Le persiane sono piene di polvere e non riusciamo a farle splendere? Ecco qual è il modo ideale

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

03 Ottobre 2023

Le persiane sono piene di polvere e non riusciamo a farle splendere? Ecco qual è il modo ideale
Advertisement

Mantenere la casa in ordine e perfettamente pulita vuol dire passare al setaccio non solo gli ambienti e gli oggetti che utilizziamo con maggiore frequenza, ma anche quelli che "tocchiamo" di meno. Ad esempio quante volte al mese vi dedicate alla pulizia delle persiane, ammesso che queste siano presenti in casa vostra? 

Non possiamo certo conoscere la risposta di ogni singola persona, ma diamo per scontato che le persiane non siano proprio la prima cosa che puliamo appena iniziamo a rassettare casa. Questo, ovviamente, implica che si sporchino maggiormente, che polvere e macchie tendano ad incrostarsi, soprattutto per quelle esterne, e sia più complicato farle risplendere. Come procedere dunque? Cerchiamo di capire quali sono i modi più rapidi per rimetterle a nuovo.

Persiane: legno o ferro?

Persiane: legno o ferro?

Pxhere

Le persiane sono molto diffuse e, oltre ad abbellire le finestre di casa, sono un ottimo sistema di antifurto. I materiali utilizzati per costruirle sono diversi e si spazia dall'alluminio, al ferro, al legno a quelle in pvc. Di qualunque materiale siano queste vengono usate indifferentemente per interni ed esterni, motivo per cui occorre prestare molta attenzione alla loro manutenzione, onde evitare che si rovinino sotto l'azione degli agenti atmosferici e del trascorrere del tempo. 

Al di là del materiale scelto, ciò che accomuna tutti coloro che le hanno nel proprio appartamento, è la difficoltà nel pulirle. Le lamelle sono molte volte strette, ne esistono di fisse o regolabili, e questo non consente una ripulitura veloce e soddisfacente, ma i modi per raggiungere questo obiettivo esistono ed è proprio di questi che vogliamo parlarvi.

Advertisement

Come pulire le persiane in legno

Come pulire le persiane in legno

Creativo

Il legno è un materiale molto volubile e soggetto al trascorrere del tempo e all'azione delle intemperie. Nonostante questo, sappiamo bene che viene usato per costruire finestre e persiane e che, per farlo durare, serve molta manutenzione. Per pulire le lamelle delle persiane, ad esempio, bisogna essere attenti a non macchiare il legno e a non farlo scolorire.

La prima cosa da fare, in questi casi, sarebbe prevenire un eccessivo accumulo di sporco, ma non sempre si riesce. Le persiane, del resto e come dicevamo già, non sono una di quelle cose che vengono pulite con maggiore frequenza, e si rischia perciò che la polvere si accumuli e si infiltri anche nei punti più nascosti. Come eliminarla? 

I modi e i mezzi sono diversi e va ricordata soprattutto l'importanza di non procedere subito con straccio e acqua, ma di seguire un percorso diverso.

  • Prima di tutto è consigliabile eliminare lo strato superficiale di polvere servendosi di una scopa, oppure dell'aspirapolvere o ancora di uno spolverino. Il consiglio è di usare un oggetto morbido e delicato che non rischierà di graffiare la superficie in legno, e di chiudere, se possibile, le lamelle così da pulirle uniformemente l'intera persiana. 
  • Una volta fatto questo, si può agire sui punti più nascosti grazie all'aiuto di uno spazzolino, possibilmente nuovo e morbido, e di procedere con movimenti circolari e delicati.
  • Terminate le prime due fasi di pulitura e in presenza di incrostazioni o macchie, si può passare un panno umido sulle persiane. Attenzione, però: stiamo parlando di persiane in legno, materiale come dicevamo delicato e deformabile, per cui è consigliabile non esagerare con l'uso dell'acqua, evitare prodotti chimici e aggressivi che potrebbero scolorirlo e deformarlo, e ricordarsi di eliminare qualunque traccia di umidità. Se proprio occorre del detergente, meglio detersivo per piatti o semplice sapone di Marsiglia.

Persiane in ferro: come possiamo farle splendere?

Persiane in ferro: come possiamo farle splendere?

Peakpx

Le persiane, però, non sono costruite solo in legno, ma anche in ferro o alluminio. Anche in questo caso pulirle non è semplice e serve molta pazienza per farle tornare a splendere. Alcuni trucchi possono, però, tornarci utili. Vediamo quali sono.

A differenza del legno, il ferro o l'alluminio sono molto più resistenti e non risentono particolarmente dell'azione dell'acqua. Motivo per cui, in questo caso, per pulire le persiane, possiamo osare un po' di più, ma facendo sempre attenzione a non rovinare le superfici.

  • Il procedimento per sistemarle non è molto diverso da quelle in legno. Anche in questo caso una scopa potrebbe tornarci molto utile per togliere lo strato di polvere superficiale, a persiana completamente asciutta e facendo caso che le setole non siano eccessivamente dure. Una volta fatto, se notiamo che alcuni residui persistono, possiamo passare sulle singole lamelle un panno in microfibra asciutto, in modo da continuare a spolverare.
  • Terminata questa prima fase, prendiamo straccio e secchio d'acqua per lavarle come si deve. Dicevamo che il materiale è più resistente, per cui l'acqua non creerà troppi problemi, così come non accadrà nulla con l'uso di detergenti. Sempre meglio, però, optare per saponi delicati, magari gli stessi usati per il legno. 
  • Alla fine, procediamo con l'asciugatura, che preverrà la formazione di antiestetiche scolature e le lascerà splendenti.

Qualunque sia il materiale delle vostre persiane, ora sapete perfettamente come procedere per farle tornare pulite e come nuove. Buon lavoro!

Advertisement