Via ai graffi sul legno: impariamo a cancellarli con metodi naturali

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

17 Maggio 2024

Advertisement

Stanchi di vedere una ragnatela di graffi che rovina la superficie del vostro mobile di legno preferito? Ebbene, non è detto che ci sia bisogno di ricorrere a stucchi e interventi da professionisti per far sparire quei segni fastidiosi. Esistono infatti dei rimedi casalinghi, anche a base di ingredienti naturali, che possono aiutarci a cancellare i graffi più comuni.

Advertisement

Quali graffi si possono cancellare con i rimedi casalinghi?

ShallowFreakingValue/Reddit

Di base, i graffi più facili da cancellare con rimedi casalinghi sono quelli più comuni, ovvero quelli superficiali, che derivano dall'uso quotidiano di certe superfici e non vengono provocati da incidenti particolari.

Per superficiali, quindi, si intendono quelli che non penetrano oltre la superficie protettiva o colorata del legno, quelli che cioè non arrivano a far emergere il colore più chiaro che vi è al di sotto. Li possiamo percepire al tatto, li notiamo guardando più attentamente o anche in controluce, ma non sono "ferite" profonde.

Altre volte, invece, notiamo che il graffio è di fatto più chiaro del resto del legno, ma è anche molto sottile e quasi impercettibile col dito: anche in quel caso, i rimedi casalinghi possono aiutarci!

Nel caso invece di segni più profondi, o talvolta anche larghi, i rimedi casalinghi possono al massimo minimizzare un po', ma per ripristinare la superficie bisogna intervenire in altro modo: con stucchi in certi casi, o levigando e poi ri-trattando la superficie tutta con gli appositi impregnanti e prodotti protettivi di finitura.

Advertisement

I rimedi casalinghi per cancellare i graffi sul legno

Stoj26/Reddit

Tra gli ingredienti che abbiamo in cucina, alcuni del tutto naturali possono aiutare a prenderci cura delle superfici in legno per cancellare i graffi.

  • Limone e olio di oliva. Prendete una ciotolina piccola, mescolate due cucchiai di succo di limone con due di olio di oliva. Procuratevi un panno di quelli per lucidare il legno (che sia morbido e non provochi pelucchi, dunque), intingetelo nella mistura e con la punta del dito strofinatelo sui graffi fino a che non si notano più.
    Attenzione: l'uso del limone può far scolorire un po' il legno, o rovinare eventuali strati laccati o lucidi. Fate quindi un tentativo su un punto nascosto per vedere se crea un effetto indesiderato.
    Potete anche provare a usare solo dell'olio di oliva per nutrire il legno, e questo potrebbe ridurre l'evidenza dei graffi superficiali.
  • Gherigli di noce. È forse uno dei metodi più conosciuti e sicuri. Si prende un gheriglio e sostanzialmente lo si usa come una gomma da cancellare, strofinandolo sul graffio. Quello man mano si consuma e rilascia l'olio al suo interno, che si infiltra nel legno e riesce a riempirlo, sigillandolo. È un rimedio molto efficace sui segni sottilissimi!
  • Fondi di caffè: mettete dei fondi di caffè sbriciolati (uno o due) in una ciotolina e aggiungete un cucchiaino di acqua e mescolate un po' per inumidirli senza bagnarli troppo. Prendete quindi un panno in microfibra sottile oppure anche un cotton-fioc e intingete nei fondi umidi, poi passatelo giusto sul graffio (se usate il panno, aiutatevi con la punta delle dita a far finire i fondi di caffè dove volete). Dopo 20 minuti, usate il panno asciutto per portare via ogni eccedenza.
    È un rimedio da provare quando i graffi sono più chiari del resto della superficie, per camuffarli.
  • Pastelli. Se avete pastelli, o pastelli a cera, sceglietene uno marrone per colorare e riempire con la mina il segno visibile. 

Quando il risultato non piace, allora è il caso di passare a rimedi per esperti, levigando, usando stucchi riempitivi e prodotti per ridipingere la superficie. Di solito, però, i graffi più comuni diventano praticamente invisibili già cosi!

Advertisement