Come eliminare la muffa dalla lavatrice in modo naturale per evitare infezioni e avere un bucato profumato - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Come eliminare la muffa dalla lavatrice…
15 brillanti suggerimenti per tenere in ordine il garage e avere tutto a portata di mano 15 idee geniali che possono migliorare la vita di molti genitori

Come eliminare la muffa dalla lavatrice in modo naturale per evitare infezioni e avere un bucato profumato

Di Davide Bert
17.925
Advertisement

A lavare i panni ci pensa la lavatrice, ma chi lava la lavatrice? Sembra uno slogan pubblicitario o uno scioglilingua, ma in realtà in tanti trascurano l’elettrodomestico concepito apposta per pulire i propri indumenti. Nessuno si sognerebbe di sciacquare dei vestiti in una catinella sporca, e lo stesso vale per la lavatrice. In questo senso una delle minacce più insidiose è la muffa, ma con un semplice rimedio casalingo la si può eliminare del tutto.

immagine: unknown

L’interno della lavatrice ha diversi angoli nascosti e difficili da raggiungere in cui sostanze come sporco e calcare possono accumularsi. Quasi nessuno però pensa alla muffa, che in un ambiente caldo e umido trova terreno fertile per formarsi. Di solito i “suoi” spazi preferiti sono gli sportelli, dove ci sono le guarnizioni in gomma.

La muffa è tutt’altro che innocua, anzi può invadere l’intero bucato, rilasciare spore che vengono respirate e contaminare tessuti che vanno a diretto contatto con la pelle. Il risultato possono essere allergie e infezioni, dalle vie respiratorie alla cute. Per fortuna esiste un rimedio naturale ed efficace per proteggere sé stessi e tutta la famiglia dal rischio muffa.

Gli ingredienti necessari sono: 1 tazza di acqua ossigenata, ¼ di tazza di succo di limone e 12 tazze di acqua. Dopo aver mescolato il tutto bisogna versare il composto in un contenitore con spruzzino, spargendo il liquido sulla muffa e ripulire poi la superficie con un panno. Per maggiore sicurezza e per togliere i residui di sapone, meglio pulire anche le vaschette del detersivo.

Importante, prima di iniziare la procedura di pulizia si suggerisce di indossare dei guanti per evitare di toccare direttamente la muffa. Una volta ultimata la pulizia profonda si può dare una passata finale con uno straccio asciutto.

immagine: picryl.com

È molto difficile raggiungere tutti gli spazi nel cestello della lavatrice senza smontarlo, non per questo si deve rinunciare ad una completa sanificazione dell’elettrodomestico. Il sistema ideale è versare una tazza di bicarbonato di sodio nel cestello e impostare uno o più cicli di lavaggio alla massima temperatura.

Se lo si desidera si può aggiungere del sapone naturale o un po’ di detersivo per profumare ed eliminare ogni residuo di cattivo odore oltre ovviamente allo sporco. In poco tempo  la lavatrice sarà nuovamente pronta per riprendere il suo lavoro, e di certo ci si accorgerà della differenza tra prima e dopo la pulizia, con abiti più splendenti e delicati sulla pelle.

Tags: UtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie