5 tecniche strepitose per realizzare fantastici dipinti in pochi passi - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
5 tecniche strepitose per realizzare…
14 geniali soluzioni d'arredamento per fare spazio a tutte le pentole e gli attrezzi della cucina 6 utilizzi alternativi del sale, un grande alleato in tante faccende di casa

5 tecniche strepitose per realizzare fantastici dipinti in pochi passi

Advertisement

Non tutti nascono con uno spiccato talento per il disegno o la pittura, ma tutti possono esercitarsi per migliorare le proprie doti ben oltre le aspettative, e un modo infallibile è ricopiare un serie di gesti metodici per imparare a padroneggiare una particolare tecnica.

Vi avevamo proposto già qualche tecnica da imparare, usando anche oggetti comuni, e di seguito troverete altre idee che sfruttano una metodologia molto simile per realizzare quadri fantastici: ci vuole un po' di esercizio, ma già ai primi tentativi si possono ottenere risultati notevoli, e soprattutto si prende confidenza con colori e strumenti per potersi poi lanciare in esperimenti più difficili!

1. Le fasi della vita

Iniziate dividendo il quadro in 4 riquadri con del nastro adesivo di carta, poi per ogni riquadro disponete tre colori da sfumare insieme - saranno il cielo dello sfondo. Con il nero dipingete l'erba in ogni vignetta e poi con un pennello più sottile disegnate le sagome delle persone. Aggiungete qualche dettaglio come vedete nel tutorial e il quadro è pronto.

2. Un prato di margherite

Iniziate sfumando sempre più verso l'alto la stessa tonalità di celeste, poi con un pennello piatto create lo sfondo verde scurissimo del prato, aggiungendo qualche sottile pennellata di giallo ocra. Con un pennello sottile a punta tonda dipingete le corolle bianche delle margherite, poi aggiungete i pistilli gialli e con un pennellino molto sottile tracciate alcuni dei gambi più in evidenza.

Advertisement

3. Il cielo notturno visto tra i rami spogli degli alberi

Dopo aver sfumato tra loro i colori di base, partendo dall'esterno, usate un pennello spesso per picchiettare delicatamente al centro con colori creati sfumando insieme quelli di base. Prendete uno spazzolino e spruzzate goccioline di bianco su tutto il lavoro, poi con un pennello sottile disegnate le sagome degli alberi in nero. Aggiungete dettagli con un bianco avorio e poi gli uccelli neri stagliati sul cielo.

4. Case immerse nella vegetazione durante una giornata piovosa

Per mescolare i colori di partenza praticate movimenti circolari, poi su quello sfondo disegnate solo le sagome dei tetti. Con un pennello più grande e rotondo picchiettate con le sfumature di verde per creare la nuvola di vegetazione che nasconde le case. Con un pennello piatto riempite con il grigio l'angolo in basso a destra e il lato a sinistra del quadri (saranno la vegetazione in primo piano), poi aggiungete l'albero e picchiettate leggerissimamente con giallo e rosa per le macchie di colore dei fiori. Tracciate linee sul bianco del vialetto per creare i gradini e poi, con un pezzo di carta il cui profilo va intinto appena nel bianco, disegnate la pioggia.

5. Un paesaggio da favola orientale, sospeso tra le nuvole

Iniziate con due strisce di colore, azzurro e blu, e sfumatele con del bianco per creare lo sfondo. Poi picchiettate leggermente col bianco per dare forma alle nuvole su tutta la superficie. Con un azzurro oltremare disegnate le sagome delle montagne in alto, quelle sullo sfondo, e poi con un blu più scuro quelle al centro, che metterete ulteriormente a fuoco aggiungendo dettagli con un pennellino sottile. Per le montagne disegnate in basso, usate ancora un blu scuro, ma senza specificare dettagli. Aggiungete delle gru in volo.

Per vedere queste tecniche nel dettaglio, cliccate qui.

Buon divertimento!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie