3 semplici giochi creativi ottimi per stimolare le capacità linguistiche dei più piccoli - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
3 semplici giochi creativi ottimi per…
17 consigli utilissimi per eseguire i lavori di falegnameria fai-da-te in modo più semplice 10 proposte super-fantasiose per riciclare vecchie sedie e trasformarle in oggetti d'arredo affascinanti

3 semplici giochi creativi ottimi per stimolare le capacità linguistiche dei più piccoli

Advertisement

Imparare giocando è il modo più divertente per assimilare concetti, soprattutto - ma non solo, ammettiamolo - nel caso dei bambini. I più piccoli, che devono esercitare le loro capacità linguistiche, imparare a riconoscere forme, colori, numeri, lettere o parole, hanno bisogno di farlo con stimoli divertenti e creativi, e anche noi possiamo aiutarli con attività fai da te semplici.

Di seguito trovate tre esempi di giochi facili da realizzare a casa con i bimbi. Ovviamente, per capire se i vostri piccoli possano già beneficiare o meno di attività del genere, informatevi presso pediatri ed educatori per la prima infanzia: magari potrebbero darvi anche dritte utili per personalizzare le idee proposte!

I colori

Vi serviranno

  • Tubi di cartone (quelli dei rotoli di carta da cucina, ad esempio), uno per ogni colore
  • Ciotole di plastica (il doppio rispetto ai rotoli)
  • Batuffoli di cotone
  • Coloranti alimentari (o anche colori acrilici)
  1. Colorate i tubi ciascuno di un colore diverso
  2. Fissateli in verticale a una parete
  3. Sotto a ciascun tubo piazzate una ciotola
  4. Colorate 4 o 5 batuffoli per ciascuno dei colori scelti e fate asciugare
  5. Sistemate altrettante ciotole dal lato opposto della stanza, riempiteli ciascuno con batuffoli di un colore

A questo punto dovrete incitare i bimbi ad andare a prendere i batuffoli del colore giusto e infilarli nel tubo corrispondente, per raccoglierli nella ciotola sottostante. È un modo interattivo e semplice per aiutarli a imparare i colori (meglio iniziare con colori anche brevi da pronunciare) e anche capire indicazioni come "prendi, vieni, metti". È ancora più efficace se poi vi scambiate di ruolo con i bimbi, ovvero lasciate che siano loro a dare le indicazioni.

Se poi i piccoli sono già capaci di riconoscere i colori, potreste usare delle palline (magari da ping pong) con foto o illustrazioni di oggetti di quel colore (frutta, ad esempio) incollate sopra, per aumentare le nozioni che possono assimilare.

2. Colori e forme

immagine: thecinnamonmom.com

In una teglia per muffin (o altro contenitore con più scomparti) preparate dei colori con coloranti alimentari, poi create dei "pennelli" con batuffoli di cotone e mollette da bucato.

Indicate ai bambini delle forme da riprodurre su fogli di carta: potete partire da cose più semplici come poligoni regolari (un quadrato giallo, un cerchio azzurro), mentre con i più grandi e abili magari far dipingere oggetti semplici, come una mela, una banana e così via. L'importante è seguirli dando indicazioni semplici e ripetitive, in modo che le assimilino.

Advertisement

3. Pesca di lettere, numeri o parole

immagine: naranxadul.com
  1. Preparate una sorta di canna da pesca con un bastone di circa 30 cm (anche vecchi mestoli vanno bene, ovviamente devono essere bastoni privi di parti taglienti o schegge), annodate in punta uno spago o filo resistente (anche di lana) lungo circa 20 cm e all'estremità di questa "lenza" agganciate una graffetta per fogli di quelle più grandi.
  2. Preparate i "pesci": potete ritagliare sagome di pesce da fogli di carta, gomma crepla o feltro. L'importante è che siano leggeri e abbastanza grandi da poterci scrivere o incollare etichette con le parole (o numeri, o lettere) che volete far pescare. Incollate sul retro di ciascuno una calamita.
  3. Sul pavimento o dentro una ciotola sistemate i vostri pesci in modo che, seguendo le vostre indicazioni, i bambini possano andare a pescare quello giusto.

Sono attività ricreative ed educative molto semplici, avete già provato qualcosa di simile?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie