3 modi semplici e utili per riciclare in casa i rimasugli delle vecchie saponette - Creativo.media
x
3 modi semplici e utili per riciclare…
9 geniali trucchi fai-da-te per semplificare la vita di tutti i giorni in modo intelligente 10 brillanti soluzioni per aggiungere mensole e mobili su misura e ricavare spazio extra in cucina

3 modi semplici e utili per riciclare in casa i rimasugli delle vecchie saponette

24 Gennaio 2021 • di Angelica Vianello
3.130
Advertisement

Per quanto ci si sforzi, l'ultimo pezzetto di saponetta che rimane dopo aver consumato l'intero panetto è inutilizzabile. Invece di buttarlo via, però, si può tenere da parte in qualche contenitore (un barattolo di vetro va benissimo) e quando si arriva ad avere un po' di rimasugli insieme, meglio ancora se tutti dello stesso tipo (ma non è necessario), potranno essere riutilizzati in diversi modi.

Se ne abbiamo una quantità sufficiente possiamo creare una nuova saponetta, oppure sfruttarli per sacchetti profumati o ricavarne anche del sapone liquido.


Come trasformare gli scarti in una nuova saponetta

immagine: Pixabay
  1. Fate a pezzetti i rimasugli e versateli in una pentolina 
  2. Aggiungete acqua fino a coprirli appena e accendete il fuoco ad intensità media
  3. Fate sobbollire per qualche minuto, mescolando gentilmente con un mestolo di legno
  4. Quando i pezzi di sapone saranno malleabili, versate il tutto in un colino per eliminare l'acqua in eccesso
  5. Spalmate un po' di olio negli stampi in cui formerete le saponette (possono essere anche ciotoline di vetro o ceramica, oppure stampi per cupcake o altre preparazioni in silicone)
  6. Versate la massa di sapone morbida nello stampo, compattando per bene
  7. Lasciate solidificare e raffreddare, e poi estraete dallo stampo (a volte bisogna aiutarsi delicatamente con un coltello per separare il sapone dai bordi)

Potete anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale quando i rimasugli sono appena stati scolati, ma è meglio farlo quando i vari pezzi di sapone erano inodore oppure se hanno tutti lo stesso aroma dell'olio essenziale.

Un'idea più veloce: i sacchetti profumati per armadi e cassetti

immagine: Pixabay

Se vi piace l'aroma del vostro sapone ma non volete fare una nuova saponetta, potete fare a pezzetti o scaglie il rimasuglio che avete e infilarlo così in sacchetti di cotone insieme a del riso, usandolo per profumare cassetti e armadi.

Advertisement

Preparare il sapone liquido

immagine: Pxhere
  1. Grattugiate il sapone e versatelo in un pentolino
  2. Aggiungete acqua fino a superare il sapone di un dito (potrete poi aggiungere altra acqua per renderlo più liquido)
  3. Fate scaldare finché il sapone non si scioglie, mescolando con un mestolo. Potete anche aggiungere glicerina vegetale (1 cucchiaio per ogni etto di sapone)
  4. Lasciare raffreddare per 12-24 ore massimo, ma se vi rendete conto che il sapone sarà troppo duro, aggiungete acqua e fate scaldare ancora un po' per amalgamare.
  5. Con una frusta elettrica rendete il composto omogeneo e liscio, e sarà pronto per essere versato nel dispensatore.

Pronti a riciclare gli avanzi di sapone?

Tags: RicicloIdeeFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie