Tappeto di corda fai-da-te: crea un accessorio rustico e alla moda con due metodi semplicissimi - Creativo.media
x
Tappeto di corda fai-da-te: crea un…
Vuoi concimare le orchidee? Scopri come prendertene cura al meglio per avere una fioritura rigogliosa Luci di Natale sul balcone e alle finestre: scopri tante idee per rendere magica la casa anche all'esterno

Tappeto di corda fai-da-te: crea un accessorio rustico e alla moda con due metodi semplicissimi

16 Dicembre 2021 • di Angelica Vianello
1.270
Advertisement

I tappeti di corda, che sia quella più ruvida di juta o quella più lavorata e attorcigliata come quella usata nel decor nautico, sono dei complementi d'arredo molto alla moda, ma soprattutto versatili e funzionali.

Realizzati con materiali semplici ed economici, danno un tocco rustico all'arredo, ma con stile. In commercio se ne possono trovare di tante forme e dimensioni, ma se volete dar vita a un semplice tappeto rotondo, fabbricandolo della misura che preferite e magari anche personalizzandolo con qualche tocco originale, allora potete farlo ricorrendo a due diversi metodi semplici.


Per un tappeto ampio come quello che vedete in foto (e per il quale potete consultare questo breve e facile video tutorial) avete bisogno di circa due metri di corda. Nel tutorial è stato usato anche un telo che rimane attaccato al fondo del tappeto stesso, man mano che si incollano i vari giri. Basta infatti solo della colla (un silicone andrà benissimo), e una corda non troppo spessa. Una volta avviato un ricciolo centrale, si continua avvolgendo la corda in giri sempre più lunghi man mano che il diametro del tappeto cresce. 

Una volta perfettamente asciutto, il vostro tappeto è pronto da sistemare dove volete. Qui viene usata una corda abbastanza sottile, quindi ci vuole un po' prima di ultimare il lavoro, e parecchio tempo soprattutto per aspettare che asciughi del tutto. Ma potreste usare anche una corda più spessa, e in quel caso ne servirà un po' di meno.

Un modello più elaborato, ma che di fondo utilizza la stessa tecnica, è quello che prevede la realizzazione di tanti dischi di diverse dimensioni da unire insieme. Potete scegliere due metodi diversi per farlo: potete incollare la corda su se stessa, usando un collante molto forte e che resista anche all'umidità, oppure aiutarvi con del filo.

Man mano che avvolgete un nuovo pezzo di corda attorno al lavoro, infatti, tenendo il lato rovescio (quello che finirà a contatto col pavimento) verso di voi, dovrete agganciare la corda del nuovo giro al pezzo lavorato in precedenza, facendo in modo che dal dritto non si notino i punti di cucito, i quali invece creeranno una trama evidente dal rovescio. Guardate questo tutorial per capire come si fa.

Entrambi i metodi indicati sopra, poi, potrebbero essere ulteriormente personalizzati se decideste di "colorare" il tappeto: immaginate, infatti, di prendere del cotone dai toni vivaci e con quel filato avvolgere dei pezzetti di corda qui e là, mentre vengono lavorati insieme a formare il tappeto. Trovereste delle piccole pennellate di colore sparse qui e là nel lavoro!

Vi piacerebbe creare dei tappeti di corda?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie