Coltivare la camelia: i consigli utili per l'albero che fiorisce da dicembre a marzo! - Creativo.media
x
Coltivare la camelia: i consigli utili…
Realizza col feltro dei simpaticissimi sottobicchieri colorati Crema antirughe fai-da-te: preparane una in casa a base di aloe vera e cocco!

Coltivare la camelia: i consigli utili per l'albero che fiorisce da dicembre a marzo!

16 Marzo 2022 • di Angelica Vianello
1.400
Advertisement

Tra gli alberi che varrebbe sempre la pena inserire in giardino ci sono le camelie: spesso sono poco più che arbusti, dunque non arrivano a occupare troppo spazio, sono facilissime da coltivare visto che riescono bene anche nelle zone in penombra, e sono pronte a riempire di colori il paesaggio in inverno, quando tutte le altre piante sono in fase di riposo vegetativo e ci sono ben pochi fiori in giro.

Sono infatti le infiorescenze di queste piante il vero motivo del loro fascino: ne esistono tante varietà, con colori che vanno dal bianco crema al porpora e cremisi, magari anche con petali appuntiti e screziati. Quasi tutte, pero, hanno in comune il fatto che questi fiori sono stradoppi, quindi carichi di petali e dunque assolutamente bellissime a vedersi nel pieno della fioritura.


immagine: Creativo
  • Esposizione: le camelie crescono in zone luminose ma non esposte alla luce diretta del sole. Non dovranno quindi trovarsi all'ombra completa di alberi ed edifici, ma se lo spazio intorno è sufficientemente libero almeno su un paio di lati,possono essere coltivate anche a nord.
  • Temperature: nelle zone con climi temperati possono tranquillamente essere coltivate in piena terra, mentre laddove l'inverno diventa molto rigido con minime che scendono di frequente sotto agli zero gradi sarà preferibile coltivarle in grandi vasi e proteggerle nei periodi più freddi. Se vengono tenute in casa in inverno, attenzione comunque alle temperature: quando sono troppo alte, infatti, le piante perdono i boccioli prima di farli aprire, proprio perché si tratta di piante molto resistenti che preferiscono il freddo (sebbene non intenso).
  • Terreno: amano un terreno umido e ricco, ma assolutamente non soggetto a ristagni idrici. Amano poi un terreno tendenzialmente acido, quindi possono crescere anche nei pressi di pini e conifere, i cui aghi offriranno un'ottima pacciamatura attorno al colletto delle camelie.
  • Irrigazione: le piante giovani e quelle coltivate in vaso vanno seguite con innaffiature settimanali nelle stagioni miti, anche bisettimanali in estate e più diradate in inverno. Le piante adulte che crescono in piena terra, invece, non hanno bisogno di alcuna cura in tal senso.

Avete già coltivato piante di camelia in casa o in giardino?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie