Hai un tronco di albero abbattuto in giardino? Trasformalo in una scultura di fiori - Creativo.media
x
Hai un tronco di albero abbattuto in…
Per lavare i pavimenti di legno basta solo l'acqua: scoprilo in questo video di TikTok Angoli delle stanze vuoti? Rendili protagonisti e arredali con trovate creative e utili!

Hai un tronco di albero abbattuto in giardino? Trasformalo in una scultura di fiori

12 Aprile 2022 • di Angelica Vianello
37.878
Advertisement

Sono tante le ragioni che possono provocare il necessario abbattimento di un albero: malattie, interventi di messa in sicurezza, condizioni ambientali avverse e non solo sono tutti fattori che possono farci ritrovare con un troncone in giardino.

Quella parte dell'albero che rimane salda a terra, con le radici ancora forti che si aggrappano al suolo, è difficile da rimuovere meccanicamente, e spesso si decide di aspettare che marcisca da solo oppure lo si taglia a filo con il suolo stesso. Nel primo caso, però, è possibile considerare la sfortuna di aver dovuto abbattere un albero come l'occasione per decorare il giardino in modo originale. I tronconi che rimangono a terra sono infatti delle potenziali fioriere davvero scenografiche.


A seconda dell'uso che se ne voglia fare, a volte è necessario preparare il moncone. Se volete farlo diventare un vaso per fiori, andrà scavato: si praticano tanti fori ampi circolari e pian piano si elimina la parte centrale del tronco, fino ad avere l'incavo da riempire.

Se lo si vuole preservare il più a lungo possibile (sarà comunque destinato a disfarsi nel tempo), è necessario sigillare la corteccia e la superficie tagliata: se si tratta di un’essenza dura, preferirete olio di lino o una vernice protettiva; per legni più morbidi è meglio utilizzare cera dura o vernici per legno.

Si può anche inserire il vaso di plastica dentro all'incavo ricavato nel tronco, sempre però assicurandovi di creare dei canali di scolo per l'acqua, che così non ristagnerà li dentro.

Advertisement

Se non avete trattato il legno e volete che anzi, decomponendosi col tempo, contribuisca a nutrire il terriccio per le piante che vi inserirete, potete "disinfettare" il tronco bruciando lo strato superficiale di legno, prima di riempire di terra e piantare i vostri fiori.

 

Va benissimo anche mettere le piante direttamente nelle crepe del tronco, riempite opportunamente di terra, in attesa che, disfacendosi, finisca per nutrire naturalmente il terreno.

Riempire di fiori - bulbi o piante perenni o stagionali, non importa - è sempre scenografico, anche quando il troncone è basso.

Advertisement

Altrimenti, si può sfruttare il tronco come portavaso, quasi fosse una colonna naturale.

È molto bello poggiare anche vasi di piante che creino una sorta di chioma colorata sopra al tronco, come le petunie.

Advertisement

Ma nulla vieta di sbizzarrirsi con qualsiasi composizione di fiori sia adatta alle condizioni del vostro giardino.

Advertisement

Se il tronco rimane molto alto, potrebbe diventare una sorta di palo cui fissare tanti vasi, finché è ben saldo a terra.

E se c'era un albero con più tronchi, mettere vasi in cima a ciascuno creerà l'impressione che le piante nascano proprio dall'albero stesso!

Vi piacerebbe decorare in questo modo il giardino?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie