Vuoi ombreggiare il balcone o creare privacy? Usa le piante, anche finte - Creativo.media
x
Vuoi ombreggiare il balcone o creare…
Impara a moltiplicare le piante di basilico per averne in quantità ogni volta che serve Porta candele shabby chic: 11 idee di riciclo creativo cui ispirarti

Vuoi ombreggiare il balcone o creare privacy? Usa le piante, anche finte

27 Aprile 2022 • di Angelica Vianello
2.844
Advertisement

I balconi sono spazi che, a prescindere dalla loro grandezza, meritano di essere vissuti al massimo. Ci permettono di passare un po' di tempo all'aria aperta, soprattutto quando non si dispone di un giardino e spesso sono una vera e propria valvola di sfogo.

Capita spesso, però, che siano anche spazi esposti alla curiosità di vicini, dirimpettai o passanti; oppure che per la loro esposizione si arroventino d'estate e dunque diventino poco vivibili. Per aiutarci a renderli più belli e confortevoli possiamo usare tende e ombrelloni, ma anche qualche soluzione un po' diverse, come pareti verdi che creino privacy o che ombreggino in modo naturale. Di seguito qualche idea, anche con le piante finte.


Proprio come per le recinzioni, i pannelli di finta edera possono schermare in modo discreto e dando un'impressione di freschezza più di tanti altri rivestimenti.

Hanno successo anche le fioriere sottili con dentro i bambù finti, che creano una parete più alta.

Advertisement

I giardini verticali, ovvero le pareti verdi che sono un vero e proprio quadro vivente, sono una delle installazioni più in voga degli ultimi anni. Estremamente scenografiche e "salvaspazio", sono però anche impegnative da curare. Esistono però delle versioni finte ma verosimili che si possono usare persino per creare una parete divisoria sul balcone. Immaginate che sfondo unico per il vostro salottino all'aperto.

Si possono poi scegliere piante vere e rampicanti, da far crescere in modo da dar vita a una tenda naturale.

Esistono prodotti da comprare o progetti di fai-da-te che combinano la parete di legno a una fioriera in basso, anch'essi ottimi per creare privacy.

E se aggiungete una rete, o un qualsiasi altro traliccio robusto e stabile alla vostra fioriera, avrete creato una parete su cui far crescere piante rampicanti. Ci sono tantissime specie che beneficiano del sole e che regalano non solo una bella vegetazione ma anche fiori molto belli.

Bouganville, clematidi e solanum sono un esempio.

Le pareti di legno ben curate (e che potreste creare anche con pallet e legno di recupero) possono diventare il supporto per tanti basket pieni di fiori.

Altrimenti potreste pensare a schermarvi dal sole e da sguardi indiscreti con una serie di fioriere appese da cui far cadere le chiome di piante di tanti tipi diversi.

Se invece preferiste certi tipi di bambù o di graminacee, esistono varietà che riescono a crescere anche in poco terreno e si sviluppano parecchio in altezza: perfette per fioriere strette e lunghe che rivestiranno le ringhiere del balcone.

Sui balconi più ampi è possibile pensare a dei paravento e divisori di legno come quelli che si usano in giardino o su grandi terrazzi, e poi potete decorarli con fiori, persino arbusti in vaso o ancora piante rampicanti.

Vi piacerebbe usare soluzioni come queste sul balcone?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie