Troppe formiche attorno alla casa? Alcune piante possono aiutarti a tenerle lontane - Creativo.media
x
Troppe formiche attorno alla casa? Alcune…
Polistirolo da buttar via? Puoi riciclarlo per lavoretti creativi e divertenti I trucchi che semplificano la vita: scoprine alcuni semplici e brillanti

Troppe formiche attorno alla casa? Alcune piante possono aiutarti a tenerle lontane

29 Aprile 2022 • di Angelica Vianello
4.530
Advertisement

Quante volte vi capita di notare una lunga fila di formiche che circola in giardino? Non appena le temperature si alzano, torniamo infatti a vedere tanti insetti nei nostri angoli verdi. Di per sé le formiche non sono necessariamente un animale infestante e dannoso, ma quando magari sono molte e vicine alla casa non è azzardato temere che possano poi trovare il modo di intrufolarsi verso scorte di cibo.

Per tenerle lontane si possono impiegare repellenti chimici, che però possono essere dannosi non solo per l'ambiente ma anche per la salute nostra (specie dei bambini) o dei nostri animali domestici. Ci sono anche prodotti naturali, dall'efficacia più ridotta soprattutto nel tempo, e poi ci si può affidare anche a qualche pianta poco gradita a questi animali. Le più famose sono l'alloro, la lavanda, l'erba gatta, la citronella, il piretro. Ma esistono anche altre piante da considerare per le aiuole e fioriere che circondano la casa, come quelle che vi indichiamo di seguito.


Ruta

immagine: Commons Wikimedia

La ruta (Ruta graveolens) è un'erba aromatica che "si coltiva da sola", di quelle che infatti nascono spontanee in tantissime zone, non temono né il freddo né il caldo. Non sono di certo piante decorative come altre, ma in una macchia insieme ad altre piante erbacee di maggior spicco è davvero molto bella a vedersi.

È inoltre commestibile: le foglie fresche vengono usate per insaporire insalate, carne o pesce; ed è anche spesso l'ingrediente principale di liquori come grappe e amari digestivi. 

Achillea millefoglie

immagine: Commons Wikimedia

Achillea millefoglie (Achillea millefolium) è una pianta dalle molte proprietà curative e facile da coltivare. Cresce bene anche in terreni poveri, infatti, purché non vi sia alcun ristagno idrico. Tollera anche temperature alte e brevi periodi di siccità.  

La varietà che cresce anche spontaneamente ha fiori bianchi, ma esistono cultivar con infiorescenze gialle, rosa, rosse e non solo. Inoltre, ha una fioritura prolungata, motivo per cui viene spesso impiegata nella progettazione di aiuole colorate.

Advertisement

Assenzio

immagine: Commons Wikimedia

L'assenzio (Artemisia absinthium) è un'altra pianta che può tornare utile nel repellere insetti come le formiche.  Si tratta di un arbusto folto, con foglie argentee e lanuginose molto attraenti, e per tutta l'estate produce dei piccoli fiorellini gialli. Usato nella preparazione di tante bevande alcoliche, il suo nome è associato a tante credenze popolari affascinanti. Necessita di un'esposizione in pieno sole, ma è tollerante in fatto di terreno e irrigazione.

Considerate poi anche la monarda, il Moro degli Osagi, salvie e rosmarino: non sono solo belle, ma anche utili in questi casi!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie