Non sai che fare del bicchiere che conteneva la candela profumata? Riutilizzalo con creatività - Creativo.media
x
Non sai che fare del bicchiere che conteneva…
Crea fantastici percorsi in giardino con dei passi giapponesi fai-da-te Ti sembrano oggetti da buttare, ma possono rivelarsi materiali utili e creativi

Non sai che fare del bicchiere che conteneva la candela profumata? Riutilizzalo con creatività

09 Maggio 2022 • di Angelica Vianello
2.287
Advertisement

Certe candele profumate sono dei veri e propri piaceri da concedersi nelle occasioni speciali: esistono brand che sono anche piuttosto costosi, e presentano i loro prodotti raffinati in barattoli o bicchieri davvero molto belli. Ma anche quelli non così di lusso sono spesso contenitori di vetro robusti e talvolta colorati che spiace un po' buttar via nell'immondizia quando sono ormai vuoti.

Con un po' di inventiva, però, possiamo continuare a usare le confezioni di vetro che contenevano la candela profumata, così da arredare la casa con creatività ed evitare uno spreco inutile. Date un'occhiata alle idee di seguito.


La prima idea per riciclare è probabilmente quella che non prevede di cambiare la destinazione d'uso di questi oggetti: se infatti vi procurate della cera (persino i rimasugli di altre candele) e uno stoppino, potrete facilmente tornare a godere di una candela - anche profumata - nello stesso contenitore.

Bisognerà ovviamente sciogliere del tutto e pulire per bene il bicchiere prima di usarlo di nuovo, ma è un'opzione infallibile: ci sono tanti modi per creare candele a seconda del tipo di cera, del colore da conferire (con coloranti alimentari o pastelli a cera squagliati, ad esempio), delle decorazioni o persino il profumo da selezionare! Altrimenti, potete anche solo adagiare al loro interno dei lumini, magari anche su un fondo di sabbia, pietre colorate, perle e non solo.

Sono perfetti come vasi per fiori: alcune candele pregiate sono contenute in grandi barattoli di vetro, a volte anche dalla superficie lavorata. Un po' di acqua all'interno ed ecco che potete infilarci qualche fiore fresco. Quelli un po' più piccoli sono bellissimi anche con uno o due boccioli di rosa o altro fiore importante lasciato col gambo corto. E ovviamente potreste anche riempire con fiori secchi o finti, per composizioni che durano a lungo!

Advertisement

Altrimenti, è bello usarli anche per le piante succulente che non vanno innaffiate spesso e quindi possono sopravvivere anche solo con qualche spruzzata di acqua (cioè senza dover far drenare l'acqua dal fondo). È il caso di molte succulente, e il fascino di metterle in contenitori di vetro sta nel fatto che così anche creare vari livelli di substrato con materiali diversi (persino colorati!) e sempre visibili dall'esterno contribuisce alla resa estetica del vasetto, e potrete persino vedere le radici che crescono.

Con un po' di manualità si possono anche aggiungere piedistalli e sfruttare persino i coperchi di certe candele per creare un set di contenitori per i vari accessori di bellezza. Pennelli, forcine, elastici, dischetti struccanti e non solo: fanno molta più scena in contenitori personalizzati.

Lo stesso può dirsi in tanti altri casi: gli oggetti di cancelleria su una scrivania come pure accessori, gioielli e qualsiasi altro articolo di piccole dimensioni che è megilo radunare con ordine piuttosto che lasciar sparso in giro.

Advertisement

Se i barattoli erano grandi e dotati di coperchi, anche questi possono a loro volta diventare dei portacandele, per i lumini.

Buon riciclo!

Tags: RicicloIdeeFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie