x
Non rischiare di sbagliare pianta: usa…
11 incantevoli spunti per creare campanelle e sonagli a vento riciclando di tutto Asciugamani induriti dopo il lavaggio? Puoi aiutarti con una spazzola o altri trucchi

Non rischiare di sbagliare pianta: usa le etichette fai-da-te per le aromatiche e non solo

09 Maggio 2022 • di Angelica Vianello
1.052
Advertisement

Per quanto si possa essere esperti, non è detto che tutti sappiano sempre riconoscere al volo i vari tipi di erbe aromatiche, o ricordare dove dovrebbero spuntare i nuovi germogli di una pianta andata in riposto vegetativo durante l'inverno. Così, dall'orto ai vasetti che teniamo in casa, può far comodo ricorrere a qualche etichetta che ci indichi la varietà della pianta che abbiamo di fronte.

Le etichette si possono realizzare con tantissimi metodi diversi di fai-da-te, e alcuni le rendono delle vere e proprie decorazioni che arricchiscono gli angolo verdi con un tocco di creatività davvero accattivante. Guardate le idee di seguito per trarre ispirazione: alcune sono adatte anche a lavoretti da fare con i bambini.


Un fil di ferro robusto, piegato a formare un gancio e un tappo di metallo di qualche lattina: è importante fare attenzione a smussare perfettamente i lati taglienti del tappo, e poi potrete scrivere con vernice o pennelli indelebili.

Tra i metodi più amati c'è quello di dipingere sassi piatti: c'è chi si impegna anche a ricreare l'immagine delle foglie o dei fiori delle piante indicate...

Advertisement

... O chi cerca sassi che, una volta dipinti, ricordino proprio la forma degli ortaggi scritti sopra!

Per un progetto veloce ed essenziale, potete scortecciare l'estremità di qualche rametto e scriverci sopra... Magari usando il pirografo!

Un bastoncino di legno piatto come quelli dei gelati, e sopra le vecchie tessere dello Scarabeo: è un'idea simpatica e originale.

Advertisement

Per i vasi che tenete in casa potete usare anche lavoretti più ricercati, magari dei bastoncini decorati con perline di legno o plastica.

Conchiglie grandi e abbastanza piatte, che potete anche dipingere prima di scriverci sopra il nome della pianta, così poi si leggerà meglio!

Advertisement

Un'idea per riciclare le bottiglie di vetro: scrivere il nome della pianta sull'esterno e poi infilarle a testa in giù nel terreno. Anche questa è un'idea più insolita.

Se per caso voleste usare delle figurine, allora aiutatevi a preservarle riciclando dei barattoli di vetro: mettete la figura stampata o disegnata sulla punta di un bastone di legno e poi poggiate il barattolo capovolto a mo' di campana.

Advertisement

Per un'aiola dove i cespugli di piante sono già abbastanza grandi, potreste usare anche dei mattoni, su cui scrivere con pennarelli indelebili o rimasugli di qualche latta di vernice.

Anche i vasetti di terracotta capovolti su dei semplici rami dritti sono un'idea adorabile e semplicissima.

Fondi di bottiglia: quelli di certe confezioni di acqua o di bibite gassate, una volta tagliati via, sembrano dei fiori tutti da dipingere!

Usereste qualche progetto di questi per distinguere le piante in casa?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie