Acqua di rose fatta in casa: scopri il metodo semplice per prepararla con le tue mani - Creativo.media
x
Acqua di rose fatta in casa: scopri…
Pulire a fondo una stanza: i trucchi per farlo nel modo più efficiente come veri professionisti Continuano a sparire calzini in lavatrice? Prova ad evitarlo con qualche dritta utile

Acqua di rose fatta in casa: scopri il metodo semplice per prepararla con le tue mani

10 Maggio 2022 • di Angelica Vianello
909
Advertisement

L'acqua di rose è un prodotto naturale conosciuto e impiegato da secoli in tanti rituali di bellezza: non solo, infatti, ha un profumo inconfondibile e irresistibile, ma anche diversi effetti benefici per il benessere.

Si tratta di un infuso di petali di rosa, che permette di usare le proprietà delle rose - uno dei fiori più impiegati nell'industria cosmetica - per la salute e il benessere del corpo. Alcuni studi indicano che i primi utilizzi risalgano al VII secolo, in Iran. Di fatto, fino ai giorni nostri, questo prodotto naturale ha continuato ad essere uno dei rimedi tradizionali più amati per il benessere della pelle. È ricca di antiossidanti, lenisce le irritazioni e rossori, e attutisce anche i sintomi di condizioni come l'acne, psoriasi, eczema e simili.

Leggete oltre per scoprire come prepararla in casa.

immagine: Creativo

Di cosa c'è bisogno:

  • 1 tazza di petali di rosa freschi (sono più o meno quelli di due o tre fiori). Si consiglia di usare rose che siano edibili - sebbene lo siano moltissime delle varietà più conosciute, in genere si preferiscono la Rosa Damascena, Rosa rugosa alba, Rosa gallica. Assicuratevi comunque che non siano state trattate con pesticidi e altri prodotti chimici.
  • una pentola larga o un tegame
  • un colino
  • bottiglia di vetro spray o barattolo
  • 2 litri di acqua distillata

Come procedere

  1. Separate con cura tutti i petali dal fiore e lavateli delicatamente per eliminare qualsiasi traccia di polvere o sporcizia.
  2. Mettete i petali bel puliti dentro al tegame.
  3. Aggiungete l'acqua distillata senza esagerare: dovrete solo fare in modo che copra del tutto i petali, quindi aggiungete lentamente.
  4. Spostate il tegame su un fornello, accendendo a fuoco basso.
  5. Coprite con il coperchio e lasciate sobbollire per mezzora o 45 minuti.
  6. Quando i petali avranno perso il loro colore potete spegnere il fuoco.
  7. Lasciate il tegame a raffreddare.
  8. Quando l'infuso sarà del tutto freddo, prendete il colino e filtrate il liquido travasandolo dentro alla bottiglia spray o barattolo di vetro.

L'acqua di rose così ottenuta si conserva in frigo, per al massimo un mese.

Avrete la vostra acqua di rose da usare come tonico per la faccia, acqua profumata per il corpo, profumo per i capelli (che pare controlli anche l'effetto crespo) o da usare nella vasca da bagno, profumo da spruzzare in casa o sui tessuti prima di stirarli e non solo!

Tags: GreenBenessereMake Up
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie