Ferri da maglia da record: sono i più grandi del mondo e funzionano davvero! - Creativo.media
x
Ferri da maglia da record: sono i più…
Evita gli errori più comuni quando fai ginnastica: ne trarrai più benefici e meno dolori Fiori e piante all'entrata di casa per accogliere gli ospiti con stile: qualche idea da copiare

Ferri da maglia da record: sono i più grandi del mondo e funzionano davvero!

17 Maggio 2022 • di Angelica Vianello
362
Advertisement

Lavorare a maglia è una delle attività creative e ricreative più diffuse al mondo, e sebbene a lungo realizzare oggetti ai ferri sia stato considerato un passatempo di adulti e anziani, da molti anni a questa parte sono tantissimi i giovani che amano rilassarsi confezionando di tutto con questa tecnica senza tempo. Sapevate che anche tanti attori di Hollywood si portano lavori da fare a maglia sul set per occupare in modo creativo le pause tra una ripresa e l'altra? E non mancano tantissimi giovani imprenditori e blogger che fanno delle loro creazioni l'oggetto di piccoli e grandi business con l'aiuto di internet.

Non stupisce quindi che una ragazza inglese cresciuta a pane e fai-da-te seguendo le orme della mamma, abbia deciso di celebrare proprio il lavoro a maglia in un'installazione artistica che è entrata nel Guinness dei Primati: ha creato infatti i ferri da maglia più grandi del mondo!


Lei si chiama Elizabeth Bond, per gli amici Betsy, e questa sua creazione diventata famosa in tutto il mondo è il frutto di una ricerca condotta in vista della conclusione dei suoi studi universitari nella facoltà di Arte e Design del Wiltshire College. Durante il percorso universitario Betsy si era già interessata in progetti tessili, e in passato aveva usato dei manici di scopa leggeri proprio come ferri per la maglia. Al momento della tesi ha pensato di alzare l'asticella, e creare i ferri più grandi del mondo.

La sua installazione è stata misurata nel giugno del 2017, e i ferri sono entrati nel Guinness a partire dall'edizione del 2019. Per poter ottenere questo riconoscimento, però, Betsy non si è limitata a costruire i ferri: dovevano essere di fatto utilizzabili per fare la maglia, e il minimo accettato era un lavoro di 10 maglie per 10 ferri.

Elizabeth Bonds non si è lasciata scoraggiare e ha subito pensato a come realizzare dei ferri giganti ma di fatto leggeri abbastanza da essere maneggevoli. Ha dovuto aggiustare il progetto più volte ma alla fine ha usato tubi di plastica vuoti, e per le punte e i pomelli da fissare all'estremità opposta si è avvalsa della stampante 3D della sua università, con l'aiuto di Nicholas Llewellyn-Jones.

Potete scoprire di più sul suo progetto cliccando qui.

I ferri costruiti da Elizabeth sono lunghi 4,42 metri e hanno un diametro di 9.01 cm. Di certo sono poco pratici da usare, anche se non sarebbe impossibile ricrearli... Ma non c'è bisogno di imbarcarsi in un'impresa così esagerata: in commercio si possono trovare infatti già dei ferri piuttosto giganti (40 millimetri di diametro, per la taglia US80) e anche quelli appena più piccoli che si reperiscono con una veloce ricerca online permettono di lavorare quei fantastici filati extralarge per dar vita a coperte sensazionali e non solo.

Vi piace lavorare la maglia formato extralarge?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie