Spatifillo: i consigli utili per coltivare piante rigogliose e bellissime

Angelica Vianello

25 Agosto 2022

Spatifillo: i consigli utili per coltivare piante rigogliose e bellissime
Advertisement

Tra le piante che più spesso vediamo nelle case e negli uffici c'è sempre il giglio della pace o Spatifilo (Spathiphyllum, talvolta detto anche spatafillo). Questa popolarità non è dovuta solo al fatto che si tratta di una pianta dall'aspetto molto elegante, con le grandi foglie di un verde scuro e lucido e le infiorescenze candide che svettano tra di esse. Il motivo principale del successo dello spatifillo sta nel fatto che è una pianta facile da coltivare, e particolarmente adatta a crescere in vaso all'interno di casa.

Inoltre, era annoverato già molti anni fa nel famoso studio condotto dalla NASA sulle pianti capaci di purificare l'aria da tossine dannose (Clean Air Study). Vale quindi la pena considerare di introdurlo nel nostro angolo verde indoor, e per assicurarsi che abbia una buona riuscita, è bene seguire qualche indicazione utile.

via Clemson Cooperative Extension Home & Garden Information Center

Advertisement

I trucchi che non sempre ricordiamo

I trucchi che non sempre ricordiamo

Bumblebumblebee606/Reddit

  • Quando innaffiate il vostro spatifillo, usate acqua a temperatura ambiente. Non usate acqua addolcita, perché contiene sodio e cloro che possono danneggiare la pianta.
  • Non posizionate il vaso in punti di casa in cui la pianta sia esposta a correnti d'aria. Quelle che si formano presso porte e finestre, ad esempio.
  • Le foglie dello spatifillo sono ampie e lucide, e dentro casa (come pure all'esterno, se li spostate in primavera e fino all'autunno) si ricoprono di polvere e sporcizia. C'è bisogno quindi di pulirle periodicamente, così da aiutare la pianta a respirare meglio. Basta inumidire un panno morbido e pulito, e passarlo sulle foglie, reggendo la pagina inferiore con una mano.
  • Al momento del trapianto, abbiate cura di allentare le radici, qualora avessero riempito buona parte del terriccio a disposizione e si fossero aggrovigliate molto. Fatelo con estrema delicatezza e pazienza, muovendovi dalle estremità più esterne e senza forzarne la posizione rischiando di spezzarle. Quest'operazione, combinata con la preparazione adeguata del terriccio (che sia ricco e ben sciolto e drenante), aiuterà la pianta ad attecchire più in fretta, superando prima lo shock del trapianto.

Altre indicazioni utili

Altre indicazioni utili

sharifood/Reddit

  • Esposizione e clima: scegliete un punto con luce brillante, ma sappiate che possono adattarsi (seppure con meno foglie e fiori) anche a zone meno luminose. L'ideale è una temperatura tra i 20 e i 25°, e che di notte si aggiri sui 18°.
  • Irrigazione: in estate e nei periodi caldi va innaffiato abbondantemente e più spesso (anche un paio di volte a settimana), perché dovrebbe avere la terra sempre appena umida (non bagnata). In inverno invece si possono diradare anche di molto le innaffiature: appena però notate che le foglie perdono vigore controllate il terreno. Sarà di certo asciutto e quindi capirete che è il momento di innaffiare di nuovo.

Buon giardinaggio!

 

Advertisement