x
Tutta la casa pulita e in ordine in…
Macchie di inchiostro sui vestiti: un metodo da provare per farle sparire facilmente Avete paura di rovinare i vostri sandali? Un tutorial vi insegna a pulirli senza fare danni

Tutta la casa pulita e in ordine in poche ore: gli step utili da ricordare

03 Settembre 2022 • di Angelica Vianello
27.275
Advertisement

Per quanto si possa essere ossessionati dall'avere una casa sempre in perfette condizioni, riuscire a pulire e riordinare in modo soddisfacente impiegando meno tempo del solito è una prospettiva che fa gola a tutti o quasi. Se infatti la chiave per evitare di passare ore e ore a lavare, spolverare e rassettare è quella di non rimandare troppo a lungo le varie faccende e anzi, meglio ancora fare qualcosa ogni giorno, arriva comunque la giornata in cui bisogna rimboccarsi le maniche e occuparsi sistematicamente della casa intera.

E perché non farlo in poche ore invece che perdere una giornata intera e crollare poi di stanchezza? Nessuno vuole bruciarsi il giorno di riposo così. Se non avete ancora sviluppato la routine più efficiente che fa al caso vostro, di seguito potete trovare qualche consiglio utile per trovare il vostro ritmo.


immagine: m00nblinks/Reddit
  • Una faccenda per volta: invece che una stanza per volta, potrebbe tornarvi più utile dividere il tempo in base alle faccende. Spolverare tutta casa, lavare tutti i vetri e specchi, spazzare o passare l'aspirapolvere, raccogliere i panni sporchi in ogni stanza e così via.
  • La lista scritta: alla base di ogni forma di organizzazione (che sia per pulire casa o per lavorare e studiare) c'è sempre un piano d'azione ben programmato e messo per iscritto. Che il vostro metodo preferito per appuntare idee sia carta e penna o un dispositivo elettronico, non cambia nulla. Vi aiuterà a mantenere la concentrazione e andare avanti con criterio. E spuntare voci dalle liste è sempre appagante.
immagine: Doodles07/Reddit

Spolverare e pulire i mobili

Tenete cesti o scatoloni vuoti da portare nelle varie stanze, metteteci tutto quello che occupa i ripiani da spolverare (e se già individuate del bucato, fate una cesta che smisterete poi), e spolverate ogni superficie bella sgombra: ci vuole pochissimo se prima avete liberato tutto, e  vedrete anche eventuali ditate o accumuli di sporco più ostinato, da trattare specificamente. E poi rimettete a posto pulendo anche le suppellettili. 

In salotto o in camera da letto questo passo è quello in cui si levano anche lenzuola e cuscini sporchi, che così, appena finite di spolverare in giro, vengono raccolti e destinati al bucato.

Ovviamente, si spolvera sempre dall'alto verso il basso, così da far cadere lo sporco a terra.

 

Advertisement
immagine: Doodles07/Reddit

Specchi e vetri

Avrete di certo il vostro prodotto e metodo preferito, ma ricordate che potreste aiutarvi con panni montati su bastoni (anche certi moci per lavare o spolverare a terra!) per raggiungere le superfici più in alto senza fatica. Lavateli tutti dopo aver spolverato per bene. 

Superfici

Soprattutto in bagno e cucina c'è da dedicare particolare attenzione a ripiani di lavoro e quelle dei sanitari. Nell'ottica del muoversi dall'alto verso il basso, quindi, bisogna pulirli prima di arrivare a occuparsi del pavimento.

Non dimenticate però anche pensili, e l'interno di mobili ed elettrodomestici.

Pavimenti

Qui esistono diverse scuole di pensiero: c'è chi preferisce prima aspirare e poi lavare, e chi invece fa il contrario. Una pulizia certosina è quella in cui il grosso viene eliminato con la scopa o con l'aspirapolvere, per poi lavare, lasciar asciugare e passare di nuovo velocissimi con l'aspirapolvere. Ma di certo vi fa perdere più tempo.

Qual è la vostra routine di pulizia più efficace?

Tags: TrucchiUtiliCase
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie