x
Crassula ovata, la "pianta dei soldi":…
Quanto ammorbidente serve davvero? Puoi risparmiarne molto usando la dose giusta Umidità in casa: come fare per contrastarla e rimuoverne le tracce

Crassula ovata, la "pianta dei soldi": scopri come prendertene cura al meglio

02 Ottobre 2022 • di Angelica Vianello
14.662
Advertisement

Ci sono piante bellissime che richiedono le cure pazienti di chi è un pollice verde davvero abile, e ci sono piante bellissime che riescono a prosperare anche nelle mani di chi così capace non è. Una di queste ultime è la Crassula ovata, un tipo di succulenta meglio nota coi nome di "albero dei soldi" o "albero di giada". 

Ha un aspetto curioso, come quello di un alberello in miniatura (ma può diventare un arbusto di tutto rispetto!), con i tronchi legnosi e spessi e poi le foglie tondeggianti e carnose. Alla crassula ovata si attribuisce la capacità di portar fortuna e prosperità, ed ecco il perché del nome e della sua fortuna. Questa è una credenza diffusa in Cina e poi nel resto del mondo, sebbene sia una pianta succulenta originaria dell'Africa. 

Facile da coltivare e svelta nel crescere, questa pianta merita un posto in casa!


immagine: Creativo
  • Temperature: la crassula prospera tra u 15 e i 24 gradi, ed è bene che le temperature non scendano sotto ai 10. Riesce però a tollerare ancora un po' più di freddo, anche se solo per brevi periodi.
  • Esposizione: ha bisogno di molta luce, dunque posizionatela in un punto da cui possa godere di qualche ora di sole durante la giornata. Dove fa molto freddo, però, è bene ritirarla all'interno entro la fine di novembre e portarla fuori di nuovo con la primavera.
  • Innaffiature: fate sempre asciugare il terriccio del tutto prima di dare altra acqua. La frequenza, dunque,  è diversa a seconda del clima e del periodo dell'anno. In ogni caso, evitate ristagni d'acqua.
  • Terriccio: come tante altre succulente, la crassula ha bisogno di un terriccio ben drenante, quindi prendete (o preparate) quello adatto a piante grasse o cactus.

Un'altra caratteristica interessante di queste piante è la facilità di propagazione: sono infatti di quelle specie che possono essere moltiplicate anche solo a partire da una foglia e non solo con la talea dei rametti. Vi basta infatti infilare una fogliolina, prelevata integra dalla pianta con l'aiuto di una lama sterilizzata, direttamente in un vassoio (o vasetto) con il giusto tipo di terriccio, da tenere sempre solo minimamente umido. Noterete che produrrà radici e gemme, e quando le radici saranno abbastanza grandi, potrete spostare il tutto in un vaso a parte. Le foglie possono anche produrre nuove piante con l'idrocoltura.

Avete già accudito una pianta dei soldi in casa?

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie