Amido di mais per pulire il WC: un'alternativa casalinga da tenere sempre pronta

Angelica Vianello

04 Dicembre 2022

Amido di mais per pulire il WC: un'alternativa casalinga da tenere sempre pronta
Advertisement

Tra i tanti ingredienti che si usano comunemente in cucina, e che valgono come ottimi sostituti per innumerevoli prodotti di pulizia, uno da non trascurare è l'amido di mais. Facilissimo da reperire nei negozi o online, ha un costo davvero ridotto ed è estremamente versatile. Poiché  si tratta di una polvere finissima e facilmente solubile, riesce ad essere leggermente abrasivo senza però danneggiare le superfici delicate, motivo per il quale aiuta a pulire aloni e macchie su materiali come la ceramica o l'acciaio senza rovinarli.

Per questo motivo, fa comodo tenerne sempre un po' a portata di mano anche per le pulizie ostiche del bagno, specie nel caso di aloni indesisderati nel WC. Più delicato del bicarbonato di sodio, può essere infatti usato da solo o con quello per creare una pasta fatta in casa da strofinare dove serve. Leggete oltre per saperne di più.

Advertisement

Creativo

In una ciotolina, mescolate 2 cucchiai di amido di mais, se volete potete aggiungere anche un cucchiaio di bicarbonato di sodio e 10 gocce di olio essenziale di tea tree (che ha utili proprietà antibatteriche e antimicotiche). Aggiungete un goccio di acqua, quel tanto che serve per avere una pasta asciutta da poter strofinare sugli aloni del WC, con l’aiuto di una spazzola o vecchi spazzolini a setole dure. Lasciate agire per una decina di minuti.

In un flacone spray versate acqua e aceto in parti uguali (se volete potete aggiungere anche qui 5 gocce di olio essenziale di tea tree, ma non è strettamente necessario), agitate bene e spruzzate su tutte le parti che avete già trattato con la pasta di amido e bicarbonato. Quando la reazione tra aceto e bicarbonato finisce, strofinate bene con una spugnetta o di nuovo con la spazzola e poi sciacquate. Per un lavoro ottimale, al momento del risciacquo usate acqua calda che avrete scaldato con un bollitore.

Dopo aver tirato lo sciacquone, potete anche versare un mezzo tappo di candeggina delicata (quella senza cloro) nella tazza del WC, lasciando agire per tutta la notte.

Con interventi come questi, da fare circa una volta a settimana, potrete tenere a bada lo sporco nel WC senza dover ricorrere a sostanze chimiche che sono più dannose per l'ambiente. Avete già provato a usare l'amido di mais nelle pulizie?

Advertisement