Lava via lo sporco dal termosifone con una brocca e degli asciugamani

Angelica Vianello

21 Gennaio 2023

Lava via lo sporco dal termosifone con una brocca e degli asciugamani
Advertisement

Un termosifone coperto di sporco e polvere accumulatisi negli anni non è solo brutto a vedersi, ma anche meno efficiente nel fare il suo dovere. Così, un po' per questioni estetiche e di igiene, ma anche per via dei consumi, è bene occuparsi della pulizia di queste superfici con buona regolarità, specie quando magari è da un po' che qualcuno dei caloriferi in casa non veniva attivato.

È facile, infatti, non rendersi conto della sporcizia che si forma tra le fessure di questi oggetti, la cui forma di certo non aiuta a sbrigarsi a pulirli. E quando arriva il momento di farlo, quindi, è necessario partire ben preparati. Un metodo semplice per pulire il termosifone consiste nell'utilizzare una brocca e degli asciugamani. Leggete oltre per saperne di più.

Advertisement

Creativo

Cosa servirà: una brocca abbastanza capiente, acqua molto calda (attenzione solo a non scottarvi), guanti, diversi asciugamani (anche se non perfettamente puliti), aceto e un po' di sapone per piatti. Se avete qualche asciugamano ormai destinato proprio solo alle pulizie di casa, preferite quelli.

Il procedimento è davvero facile, ma dato che si rischia di fare un po' un pastrocchio è fondamentale prepararsi bene, ed è per quello che servono diversi asciugamani.

Dovrete infatti posizionare gli asciugamani, tranne uno o due più piccoli che userete poi, sia sotto che dietro al termosifone: serviranno a raccogliere l'acqua e lo sporco che colano a terra e sulla parete man mano che si procede con la pulizia. Ecco perché potete usarne anche alcuni che comunque stavate per lavare.

Riempite la brocca di acqua molto calda, poi versateci un mezzo bicchiere di aceto e qualche goccia di detersivo per piatti. Mescolate un po'. A questo punto, prendete uno degli asciugamani rimasti e fate un nodo verso uno dei suoi angoli, ma non del tutto in punta, in modo che abbia la testa costituita dal nodo stesso e una "coda" costituita dal resto del tessuto.

Cominciate a versare l'acqua calda con aceto e sapone in cima al termosifone, senza esagerare. Infilate quindi l'asciugamano tra le fessure in modo che il nodo si ancori tra di esse, impedendo all'asciugamano stesso di essere sfilato via. Alternate quindi il momento in cui versate un po' di acqua a quello in cui sfruttate l'asciugamano per strofinare su e giù, così da staccare e raccogliere lo sporco.

Pian piano pulirete tutto, sciacquando alla fine con anche solo un po' di acqua (se volete, ancora arricchita da aceto).

Non vi resterà allora che usare un altro asciugamano per asciugare quanto possibile tra le varie parti del termosifone e poi mettere tutti quelli usati in lavatrice.

Quando non si hanno a disposizione altri strumenti utili, è un metodo che può fare la differenza!

Advertisement