Asciugare i panni sullo stendino: col metodo giapponese puoi riuscirci meglio

Angelica Vianello

25 Gennaio 2023

Asciugare i panni sullo stendino: col metodo giapponese puoi riuscirci meglio
Advertisement

Non sempre ci si può avvalere di un'asciugatrice per completare il ciclo del bucato, e quindi ci si affida al metodo tradizionale di asciugatura, ovvero appendere i capi a uno stendino, o ai fili del bucato. In alternativa, e soprattutto per far asciugare alcuni abiti in modo da evitare grinze e risparmiarsi lavoro extra col ferro da stiro, ci si rivolge spesso alle grucce.

Si tratta di espedienti comuni e conosciuti da tempo, ma quando ci mettiamo a stendere i panni, sappiamo quale è il modo più efficiente per farlo? Quello che accorcia i tempi e, quindi, diminuisce anche l'umidità che si produce nell'ambiente in cui li stendiamo? Tra i possibili metodi, ce n'è uno che vale la pena considerare: è usato in Giappone, e pensato proprio per ottimizzare i tempi e lo spazio a disposizione.

Advertisement

Creativo

Anche nel paese del Sol Levante, laddove il tempo lo permette, è sempre preferibile stendere i panni all'aperto, dove siano raggiunti dal sole: quello non solo fa asciugare più in fretta i capi, ma agisce anche naturalmente contro batteri e possibili muffe. Ma quando il tempo è cattivo? Ebbene, in Giappone alcuni bagni hanno un sistema di ventilazione che aspira l'umidità, quindi i capi vengono spesso sistemati in bagno, magari proprio su un filo teso sopra alla vasca o in doccia, in modo che si asciughino.

Altrimenti, si fa qualcosa di simile sistemando i panni stesi sotto ai condizionatori. Un po' come facciamo anche noi, quando sfruttiamo quelle fonti di calore (come anche il termosifone), mettendo lo stendino nelle sue vicinanze.

Ma quanto al modo in cui appendere i panni allo stendino, pare che ci sia un metodo più efficiente.

oggi.jp

Quando vengono stesi sulle aste di uno stendino, è sempre meglio fare in modo che i capi più lunghi capitino alle estremità, mentre quelli più piccoli al centro. Devono quindi formare una sorta di arcoPare infatti che quando sono disposti in questo modo, si asciughino più in fretta. Nel grafico riportato, la disposizione ad arco li fa asciugare in 4 ore, mentre le altre due (a "V" e una casuale) impiegano mezzora in più.

Altri consigli utili:

  • Nel sistemare i panni, specie se usate mollette che scorrono su un filo, lasciate sempre quanto più spazio possibile per far circolare aria tra i vari capi.
  • Per gli asciugamani e simili, fate pendere un lato più dell'altro, perché così passa più aria tra i due lembi e tra i vari capi.

Combinando questi trucchi ai quelli che magari consociamo già, come preferire un ambiente ventilato, assorbire l'eccesso di umidità residua dai capi arrotolandoli dentro ad asciugamani asciutti prima di stenderli (specie per lana e tessuti pesanti), e usare un ventilatore in estate e il termosifone in inverno, si potrà davvero ridurre i tempi totali per questa importante faccenda domestica!

Advertisement