Specchi più brillanti e profumati: 4 metodi casalinghi che lasciano un ottimo odore in bagno

Angelica Vianello

25 Gennaio 2023

Specchi più brillanti e profumati: 4 metodi casalinghi che lasciano un ottimo odore in bagno
Advertisement

Quando entriamo in bagno è facile che l'attenzione sia attirata dal punto dove si trova lo specchio: sia perché di solito ha una posizione enfatica rispetto al resto del mobilio e dei sanitari, e sia perché si tratta di un'ampia superficie riflettente, che amplifica la luminosità di tutta la stanza. Va da sé, quindi, che se è pieno di schizzi di sapone o dentifricio, tracce di calcare, striature rimaste dall'ultima volta che lo abbiamo pulito, o magari anche qualche ditata, tutte queste cose saltano subito all'occhio.

Come fare per pulire per bene il vetro, allora? Bisognerà sciogliere lo sporco con qualche sostanza adatta. E oltre ai prodotti specifici in commercio, ci sono tanti tradizionali metodi fai-da-te che tornano utili. Alcuni di essi, poi, hanno anche il vantaggio di lasciare un profumo gradevole in tutto il bagno. Leggete oltre per saperne di più. 

Advertisement

Creativo

  • Succo di limone: il succo di limone funziona su vetri e metallo, per pulirli e farli brillare. Ecco quindi che potete spremerne uno in una ciotolina, e poi eventualmente allungare con un po' di acqua (non oltre una proporzione di 1:1, cioè in parti uguali), e intingere la spugnetta o il panno in microfibra da passare poi sul vetro dello specchio. Se l'acqua di casa è molto dura, meglio usa
  • Borotalco: riempite un flacone spray con 350 ml di acqua calda, poi versateci dentro 1 cucchiaio di borotalco. Chiudete, agitate per bene e spruzzate su un panno in microfibra (o quelli per i vetri) e strofinate in modo regolare. Tenete pronto un altro panno pulito e asciutto, da passare sul vetro quando ormai si è ben asciugato, per rimuovere eventuali residui di polvere.
  • Acido citrico: per avere un odore simile a quello agrumato del succo di limone, potete anche sciogliere un cucchiaio o due di acido citrico in mezzo litro di acqua calda, travasare dentro a un flacone spray e usare come un normale prodotto per i vetri. Se volete, aggiungete anche due cucchiai di alcol denaturato, il cui odore svanirà velocemente.
  • Sappiamo che anche l'aceto è un ottimo alleato per pulire i vetri, ma ha un odore un po' sgradevole: quello sparisce dopo un po', ma se voleste che rimanesse invece un profumo piacevole, alla mistura di acqua e aceto potreste aggiungere 3 o 5 gocce di un olio essenziale a piacere.

Se poi in bagno avete anche una finestra, potete usare questi metodi per pulirne i vetri, e così il piacevole odore di pulito che ne risulta sarà ancora più intenso. 

Advertisement