10 semplici trucchi per far risplendere la tua casa on un costo irrisorio

di Davide Bert

05 Luglio 2019

10 semplici trucchi per far risplendere la tua casa on un costo irrisorio
Advertisement

Tranne in rari casi estremi, a nessuno piace vivere in un ambiente sporco e polveroso. Tuttavia per mantenere la propria casa sempre in ordine ci vuole costanza, olio di gomito e pazienza. Esistono però tanti piccoli trucchetti che possono rendere le odiate faccende domestiche un po’ meno seccanti e stancanti. Di seguito vi proponiamo una breve guida pratica per rendere le pulizie ordinarie e straordinarie più facili ed efficaci, spedendo pochissimo. 

Advertisement

1. Basta macchie di calcare. Il rubinetto del bagno o della cucina spesso diventa opaco per la presenza di aloni d’acqua dura. Il rimedio è un tovagliolo di carta impregnato di aceto avvolto intorno alla superficie più colpita, poi strofinare e risciacquare.

1. Basta macchie di calcare. Il rubinetto del bagno o della cucina spesso diventa opaco per la presenza di aloni d’acqua dura. Il rimedio è un tovagliolo di carta impregnato di aceto avvolto intorno alla superficie più colpita, poi strofinare e risciacquare.

cuteasafox.com

Advertisement

2. Via lo sporco ostinato dal tappeto. Ciò che serve è: acqua calda, asciugamenti puliti e colorati, un ferro da stiro, un flacone spray e dell’ammoniaca. Bisogna innanzi tutto far scaldare il ferro, mescolare acqua e ammoniaca, spruzzare la mistura sul tappeto e coprire con un asciugamani. Passare poi lentamente il ferro caldo e ripetere il procedimento fino ad eliminare la macchia.

3. Sbiancare i cuscini ingialliti. Sono necessari: detersivo per lavastoviglie in polvere, borace, detersivo per lavatrice in polvere. Rimuovere la federa, far bollire dell’acqua e versare 1 tazza per ogni detersivo più una mezza tazza di borace, mescolando bene il tutto. Il composto va versato in un recipiente abbastanza grande per poter immergere il cuscino oltre a una tazza di candeggina. Lasciare a mollo per mezz’ora in entrambi i versi. eseguire infine un ciclo di lavaggio in lavatrice

3. Sbiancare i cuscini ingialliti. Sono necessari: detersivo per lavastoviglie in polvere, borace, detersivo per lavatrice in polvere. Rimuovere la federa, far bollire dell’acqua e versare 1 tazza per ogni detersivo più una mezza tazza di borace, mescolando bene il tutto. Il composto va versato in un recipiente abbastanza grande per poter immergere il cuscino oltre a una tazza di candeggina. Lasciare a mollo per mezz’ora in entrambi i versi. eseguire infine un ciclo di lavaggio in lavatrice

4. Cubetti di aceto e limone contro la puzza del trita rifiuti. Usare i classici stampi per congelare porzioni di miscela ottenuta mescolando le due sostanze, facendole cadere poi nel sistema di smaltimento.

5. Curare la pulizia della lavastoviglie. Tutto ciò che serve è bicarbonato di sodio ed aceto bianco. La griglia inferiore dell’elettrodomestico va estratta e rimossi eventuali residui solidi di cibo. Riempire il dosatore del detergente con le l’aceto e impostare un ciclo di lavaggio. Al termine versare il bicarbonato sul fondo e sciacquare con acqua calda. In caso di muffa può essere utile la candeggina ma bisogna stare attenti a non usarla se è presente acciaio inossidabile perché pu

Advertisement

6. Indumenti grigi o ingialliti ravvivati senza candeggina. Occorrono succo di limone, acqua e perossido di idrogeno. La formula è 12 tazze di acqua, ¼ di tazza di succo di limone e 1 tazza di perossido di idrogeno, da aggiungere a ciascun carico di biancheria.

7. Pulire a fondo il soffione della doccia. Il trucco è lasciarlo per circa un’ora in un bagno di aceto, così da eliminare sporco, calcare e batteri.

Advertisement

8. Far luccicare di pulito il piano cottura in vetro. Servono sapone liquido per i piatti, acqua e bicarbonato di sodio. Un sistema facile e poco invasivo per detergere a fondo senza rovinare le superfici. Il sistema funziona anche con lo sportello in vetro del forno.

8. Far luccicare di pulito il piano cottura in vetro. Servono sapone liquido per i piatti, acqua e bicarbonato di sodio. Un sistema facile e poco invasivo per detergere a fondo senza rovinare le superfici. Il sistema funziona anche con lo sportello in vetro del forno.

1stsourceservall.wordpress.com

9. Detergere a fondo i bordi nascosti del water. Un sistema efficace è immergere della carta assorbente nell'aceto, far impregnare, poi applicare sulle superfici scomode da pulire. Lasciar agire, rimuovere la carta e ripulire con una spugnetta umida.

Advertisement

10. Pulizia del microonde sfruttando il vapore. Versare 1 parte di acqua e 1 di aceto bianco in una tazzina, poi inserirla nel fornetto e programmarlo per il tempo necessario a vaporizzare il contenuto. Dopo ripulire con carta assorbente.

10. Pulizia del microonde sfruttando il vapore. Versare 1 parte di acqua e 1 di aceto bianco in una tazzina, poi inserirla nel fornetto e programmarlo per il tempo necessario a vaporizzare il contenuto. Dopo ripulire con carta assorbente.

cuteasafox.com

Tante idee semplici, ecologiche ed economiche per prendersi cura della propria abitazione ogni giorno. Questi consigli sono la dimostrazione del fatto che non è necessario ricorrere a prodotti industriali per ottenere risultati soddisfacenti. Le soluzioni indicate hanno non solo un ridotto impatto ambientale ma sono anche meno invasive per la salute delle persone!

Advertisement