Perché è fatto così? 10 insospettabili funzioni nascoste di oggetti comuni

Assunta Nero

23 Agosto 2022

Perché è fatto così? 10 insospettabili funzioni nascoste di oggetti comuni
Advertisement

Non sempre siamo a conoscenza dei veri motivi per i quali certi oggetti, che magari usiamo o vediamo quotidianamente, sono fatti in un determinato modo. Spesso ne ignoriamo le vere funzioni e non sfruttiamo tutto il loro potenziale. Alcune volte esistono ragioni storiche, legate a fattori che oggi non hanno più importanza, se alcune cose sono fatte in una certa maniera.

In ogni caso, osservare bene ciò che ci circonda e plasma la nostra quotidianità per utilizzarlo al meglio è assolutamente un vantaggio. Senza contare che soddisfa quella curiosità innata che tutti abbiamo. Vi mostriamo, qui di seguito, una serie di interessantissime informazioni a proposito di funzioni nascoste degli oggetti.

Advertisement

Le grucce, che tutti usiamo per appendere gli indumenti nell'armadio, oggi esistono in diversi materiali, ma una volta si trovavano solo in legno ed è così che sono nate. Il legno era in grado di tenere lontani tarme e piccoli insetti perché in passato ce n'era l'esigenza.

Tutti i personaggi della Lego hanno un piccolo foro sulla testa per proteggere i loro piccoli proprietari. Il foro lascia passare l'aria lasciando più possibilità di scongiurare incidenti gravi, nel caso vengano ingeriti.

I cuscinetti per infilare gli aghi e gli spilli non sono fatti così semplicemente per tenerli in ordine e limitarne il pericolo ma soprattutto perché il materiale interno ne tenga affilate le punte.

Le bottiglie di ketchup della nota marca Heinz presentano un piccolo numerino sul collo, dove il contenitore si restringe. Si tratta di un 57 ed è stato svelato che questo era il numero fortunato per il produttore e che, dando dei colpetti sul punto esatto in cui si esso si trova, la salsa uscirà più velocemente e fino all'ultima goccia. 

Le linguette delle lattine così come le conosciamo oggi servono a infilare e tenere ferma la cannuccia, anche se non tutti ne sono a conoscenza e si tende a staccarla e buttarla via.

Il taschino piccolo che a volte si trova all'interno della normale tasca dei jeans esiste, storicamente, perché una volta vi si conservava l'orologio da taschino. Oggi non tutti i pantaloni ce l'hanno e, a volte, è addirittura finta. Quando c'è può essere agevolmente usata per conservare monete, mollette e altri piccolissimi oggetti.

Non è qualcosa di molto evidente, ma i finestrini dell'aereo presentano dei piccoli fori in basso detti "fori di respirazione" che permettono il bilanciarsi della pressione dell'aria e l'equilibrio tra quella contenuta nei pannelli e quella nella cabina.

Probabilmente la maggioranza di noi utilizza le forcine in modo sbagliato. Il loro uso corretto è indicato dal modo in cui sono fatte che dovrebbe garantire il corretto fissaggio delle ciocche di capelli. La parte ondulata andrebbe tenuta in basso, verso la cute, mentre quella liscia andrebbe in alto, verso l'esterno.

I lucchetti, in genere, presentano alla base dei forellini che servono per far defluire l'acqua in caso di pioggia, scongiurando il pericolo di ruggine o di congelamento, oppure per inserire dei liquidi lubrificanti all'interno in caso di problemi con la serratura.

Le monete hanno, lungo i bordi, delle striature. Ciò è vero ancora oggi ma il motivo ha origini storiche. Le monete antiche, spesso fatte con metalli preziosi, correvano il rischio di essere falsificate. Attraverso queste striature si poteva controllare meglio questa cosa ed evitarla.

Conoscevate già alcune di queste incredibili curiosità?

Advertisement