Pulire il materasso: 3 metodi infallibili senza ricorrere all'uso di prodotti chimici

Laura Ossola

16 Settembre 2022

Pulire il materasso: 3 metodi infallibili senza ricorrere all'uso di prodotti chimici
Advertisement

Quando si macchia un materasso è sempre difficile riportarlo all'antico splendore. Essendo molto ingombrante, non possiamo semplicemente prenderlo e buttarlo nella lavatrice. E anche spostarlo è un'impresa quasi titanica. Come fare allora quando proprio non riusciamo a evitare che accada? E soprattutto, come possiamo prevenire che si formino delle macchie in seguito al normale utilizzo?

Esistono diversi prodotti chimici per questa evenienza, ma molto spesso sono troppo costosi oppure preferiamo evitarli per paura che possano essere tossici. Forse non tutti sapete che ci sono anche delle alternative economiche e naturali e molto spesso sono sempre in casa a portata di mano! Scopriamo insieme 3 metodi infallibili

Advertisement

Pulizia abituale

Innanzitutto, ricordiamoci che sarebbe bene arieggiare la camera quotidianamente ed esporre il materasso all'aria aperta almeno una volta alla settimana. Per la pulizia abituale più approfondita del materasso è necessario innanzi tutto lavare la fodera, se lavabile, a 60 gradi; prima di metterla in lavatrice, rimuovete eventuali macchie con uno smacchiatore delicato, lasciandolo agire circa 15-30 minuti .

Poi procediamo all'aspirazione con l'aspirapolvere da entrambi i lati. Prepariamo una miscela con del bicarbonato e qualche goccia di olio essenziale; potete usare quello che preferite, ma per un effetto maggiormente igienizzante scegliete il tea tree. Dopo averlo distribuito bene su tutto il materasso, ripassiamo l'aspirapolvere per eliminare l'eccesso. 

Se in casa abbiamo una scopa a vapore o a calore potremo usarla per pulire e igienizzare in un solo, rapido passaggio.

Pulire il materasso in lattice

La pulizia del materasso in lattice è semplicissima: sarà sufficiente miscelare in una ciotolina acqua e qualche goccia di limone, immergervi un panno e passarlo su tutta la superficie dopo averlo strizzato. Lasciamo agire qualche ora, finché non si asciuga. Il materasso sarà perfettamente pulito. 

Advertisement

Rimuovere le macchie

Se abbiamo a che fare con macchie più ostinate, allora dovremo fare una pulizia più profonda. Versiamo in uno spruzzino una tazza di acqua ossigenata e mezza tazza di detersivo per i piatti, miscelando bene i due liquidi. Spruzziamo il composto sulla macchia da rimuovere e lasciamo agire 2 minuti, poi strofiniamo. Passiamo dunque un panno umido e asciughiamo. La macchia sarà scomparsa!

E voi, quale metodo preferite per pulire i vostri materassi?

Advertisement