x
Prova a coltivare un albero a partire…
Pulire il materasso: 3 metodi infallibili senza ricorrere all'uso di prodotti chimici 10 ottimi motivi per non buttare le vaschette di gelato ma trasformarle con il riciclo creativo

Prova a coltivare un albero a partire da una semplice noce

16 Settembre 2022 • di Angelica Vianello
2.821
Advertisement

Siamo abituati a consumare frutti, legumi e semi di tantissimi tipi, nei piatti che cuciniamo ogni giorno, ma non sempre ci soffermiamo a pensare che se solo volessimo, da ciascuno di quei cibi potremmo ottenere nuove piante. È quello che succede anche con le noci, un frutto secco goloso che è buono da mangiare da solo o abbinato a pietanze sia dolci che salate.

Ma potremmo invece usarne qualcuna come seme, da far germogliare in casa a costo zero, per poi avere una pianta tutta nostra che un giorno ci regalerà frutti. È un esperimento facile e divertente, simpatico da provare anche con i bambini. Leggete oltre per saperne di più.


Un metodo per far crescere una nuova pianta a partire da una semplice noce è quello indicato anche dallo YouTuber Stefano Gullotta. Per questo esperimento ci vuole solamente:

  • una noce: che sia fresca, non quelle secche. In genere si trovano più facilmente durante la prima metà di settembre, o comunque alla fine dell'estate. Inoltre, deve trattarsi di una noce col guscio del tutto integro, senza crepe o rotture.
  • Una bottiglia di plastica
  • Forbici o taglierino
  • Acqua

Il procedimento è davvero semplice.

  1. Tagliate via il collo della bottiglia, a circa un terzo dell'altezza.
  2. Prendete il pezzo tagliato e infilatelo, capovolto, dentro al fondo di bottiglia che vi è rimasto. È esattamente quello che si fa per costruire le trappole fai-da-te per gli insetti.
  3. Riempite di acqua in modo che questa superi un po' (circa un centimetro) l'imboccatura capovolta della bottiglia (e così entri al suo interno un po').
  4. Prendete dunque la noce e individuate la punta. Con la punta di una lama, fate forza per aprire appena il guscio: bisogna separare di pochissimo le metà.
  5. Infilate la noce a punta (appena "forzata") in giù nell'imbuto che avete creato con il collo di bottiglia rovesciato.
  6.  A questo punto si deve solo attendere. È importante che l'acqua si tinga di giallo entro un paio di settimane. Dopo quel periodo, potete prelevare la noce e notare che il guscio si è continuato ad aprire da solo e magari dal gheriglio all'interno fa già capolino un germoglio.
  7. Rimettete tutta la noce in acqua come prima e aspettate. Nel giro di qualche giorno comincia a produrre radici.
  8. Dopo circa un 40 giorni dall'inizio dell'esperimento, dovreste notare radici e un germoglio: è il momento di interrare in un vaso, in cui è meglio usare torba e non solo terriccio. Ricordate di posizionare la noce col germoglio in su.
  9. Posizionate il vasetto in un luogo luminoso ma non esposto alla luce diretta del sole, e innaffiate solo quando il terreno va asciugandosi.

Nel giro di qualche settimana noterete lo sviluppo di una piantina: è il vostro noce in miniatura che aspetta di crescere.

immagine: Creativo

Potete scoprire molti altri consigli utili e vedere le varie fasi del procedimento nel video di Stefano Gullotta.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie