7 modi per risparmiare sulla ristrutturazione che si rivelano invece degli errori dispendiosi

Laura Ossola

24 Ottobre 2022

7 modi per risparmiare sulla ristrutturazione che si rivelano invece degli errori dispendiosi
Advertisement

Ristrutturare una casa è sempre una grande impresa e spesso si inizia con un budget e la stima di una durata che poi si rivelano essere troppo ottimistici rispetto alle reali esigenze. Tutto questo potrebbe tradursi in ritardi, liti, sanzioni e aumento spropositato dei costi. Per evitare di vedere sfumare il sogno di una casa su misura per noi e risparmiarci tanti fastidi e perdite di tempo, è importante che seguiamo i lavori da vicino, informandoci dettagliatamente sui passi da seguire, le pratiche da presentare e lo stato dei lavori man mano che procedono. 

Se vogliamo rispettare un budget contenuto, inoltre, è necessario prestare attenzione ad alcuni errori che potrebbero costarci molto caro in un futuro più o meno vicino, comportando magari ulteriori lavori proprio a ridosso di quelli appena terminati. Scopriamo insieme cosa tenere sotto stretto controllo.

Advertisement

1. Non affidarsi a un professionista competente

1. Non affidarsi a un professionista competente

Pexels

Per quanto si possa essere appassionati ed esperti del settore, il fai da te non è mai consigliabile quando si tratta di ristrutturazione: sono infatti necessarie approfondite conoscenze dei materiali, delle corrette tempistiche, delle lavorazioni e delle procedure da seguire oltre che delle normative vigenti in materia. Risparmiare sull'ingaggio di un professionista rischia solo di farvi perdere tempo e denaro.

2. Avviare i lavori senza presentare le pratiche edilizie

2. Avviare i lavori senza presentare le pratiche edilizie

Pexels

Oltre a rischiare di incorrere in costose sanzioni, se non si presentano le dovute pratiche edilizie agli organi competenti non si potrà accedere a eventuali bonus fiscali né si potrà rimettere in vendita l'immobile in futuro. Per evitare ritardi o costi imprevisti più avanti, prendetevi qualche giorno adesso per mettere tutte le carte in regola

Advertisement

3. Scegliere il preventivo meno caro

3. Scegliere il preventivo meno caro

Pexels

Prima di scegliere la ditta a cui affidarvi richiedete dei preventivi dettagliati e assicuratevi di studiarli perfettamente; basare la propria scelta esclusivamente sul costo finale indicato nel preventivo comporterà inevitabilmente numerosi ritardi e potrebbe essere fonte di problemi futuri. Qual è il reale motivo di un preventivo tanto basso? Conviene che rispondiate a questa domanda prima di ingaggiare la ditta più economica: potrebbero non essere stati inclusi in preventivo degli interventi fondamentali o potreste essere costretti nell'immediato futuro a sostituire dei materiali scadenti.

4. Utilizzare materiali scadenti

4. Utilizzare materiali scadenti

Pexels

Risparmiare sulla qualità dei materiali vi porterà inevitabilmente a dover affrontare nuovamente la spesa in tempi molto brevi, inducendovi a spendere molto più di quanto fareste acquistando materiali di prima scelta. È doveroso rispettare il budget ma per farlo cercate di limare qualche spesa extra o evitare le finiture di pregio piuttosto che investire in prodotti di cattiva qualità. 

5. Trascurare l'impianto elettrico

5. Trascurare l'impianto elettrico

Pexels

Quando si ristruttura una vecchia casa è di fondamentale importanza prestare attenzione anche agli impianti elettrici: affidatevi a un elettricista professionista che rimetta a norma l'impianto e le prese elettriche, si assicuri che tutti i cablaggi siano corretti e fate installare un numero adeguato di interruttori a un'altezza giusta: se avete bambini o progettate di averne in futuro, un interruttore troppo alto potrebbe non essere facilmente raggiungibile per loro, che inevitabilmente sporcherebbero le pareti portandovi a tinteggiature più frequenti; non avere abbastanza interruttori d'altro canto potrebbe costringervi a brancolare nel buio attraverso le stanze o i corridoi. Attenzione anche al numero e alla posizione delle prese elettriche: assicuratevi di metterne a sufficienza in punti strategici, in cui saprete di averne bisogno, se non volete ricorrere continuamente a prolunghe e prese multiple

Advertisement

6. Ignorare l'impianto idraulico

6. Ignorare l'impianto idraulico

Pexels

Fondamentale è anche l'ammodernamento dell'impianto idraulico: sostituire dei vecchi tubi quando già si stanno facendo degli altri lavori strutturali vi permette di evitare inconvenienti e di dover ricorrere a ulteriori lavori in futuro. Se volete evitare il rischio di rottura delle tubature e volete assicurarvi il perfetto funzionamento dei rubinetti approfittate della ristrutturazione per rendere più moderno anche l'impianto idraulico.

7. Non valutare gli spazi

7. Non valutare gli spazi

Pexels

Questo punto si ricollega al primo: se vi affidate al fai da te o a un professionista non competente rischiate che il progetto sia impreciso e non tenga conto degli spazi disponibili e degli ingombri. È fondamentale avere presente quanti e quali mobili occuperanno le diverse stanze e quanta parte degli ambienti resterà libera. Avrete lo spazio sufficiente a sentirvi a vostro agio? Prima di progettare la suddivisione della casa impostate dettagliatamente il progetto degli interni.

Siete pronti per dare il via ai lavori?

Advertisement
Advertisement