x
Non farti scoraggiare dalle dimensioni…
Vetri della doccia sempre splendenti: i metodi fai-da-te da ricordare Pulisci e fai risplendere il cestino di metallo della spazzatura con un prodotto inaspettato

Non farti scoraggiare dalle dimensioni della cucina: anche in una piccola si trova spazio per tutto

05 Novembre 2022 • di Angelica Vianello
12.415
Advertisement

Chi non vorrebbe una cucina ampia e spaziosa, di quelle in cui muoversi liberamente, luminosa e piena di qualsiasi comodità? Sono una realtà spesso difficile da concretizzare, mentre è più facile che ci si debba ingegnare a sfruttare tutto lo spazio a disposizione, che magari non è molto, per far entrare tutto ciò di cui abbiamo bisogno, tra elettrodomestici e mobili.

Con le idee giuste, però, è possibile recuperare molta comodità anche quando i metri quadrati a disposizione non sono molti. Dalla disposizione dei mobili ai rimedi per usare ogni superficie al meglio, ci si può aiutare molto. Date un'occhiata alle idee di seguito.


L'open space è una delle prime soluzioni da considerare: ha una serie di pro e contro da non trascurare, ma di certo fa guadagnare spazio nelle cucine più piccole, che altrimenti sarebbero angoli angusti e soffocanti, quando chiuse da pareti.

A volte, poi, l'open space è l'unica opzione, come nel caso in cui l'angolo cottura si sviluppi a ridosso di una soglia, scala o altro elemento architettonico che impedisce di isolare con pareti di sorta.

Advertisement

Sviluppare i mobili su due delle tre o quattro pareti a disposizione permette di muoversi molto più liberamente nella cucina, così un lato avrà gli elettrodomestici con i mobili per riporre tutto, e l'altro un ripiano di lavoro che funga anche da tavolo per mangiare al volo.

Quanto poi alla combinazione di colori, gli spazi piccoli si gestiscono più facilmente con tonalità chiare e luminose, ma non fa mai male scegliere qualche elemento che crei contrasti, come magari un pavimento disegnato o una accent wall di qualche tipo.

Ad esempio, se la parete di fondo tra i due lati lunghi di una cucina stretta non ha una finestra, si può usare come accent wall con un colore scuro e sistemarci solo qualche binario o piccolo ripiano poco profondo.

Advertisement

Se lo spazio si sviluppasse molto in verticale, sarebbe da considerare l'idea di far arrivare i mobili fino al soffitto, magari aiutandosi con una scala scorrevole per raggiungerli.

Le cucine moderne sono il teatro dei mobili a giorno e mensole sospese sulla parete: bellissime, alleggeriscono e ampliano lo spazio ma poi sono anche impegnative, visto che vanno spolverati spessissimo. Si può sempre, però, creare scaffali ben organizzati dentro armadi che poi si possano chiudere, o sfruttare ante a vetro.

Advertisement

Se c'è spazio sulla parete finale di una fila di mobili, attrezzatela con piccole mensole per appoggiarvi di tutto.

Pensate anche a come sfruttare al meglio lo spazio con cassetti e scomparti scorrevoli, da estrarre per riempirli e usarli più facilmente. Ci sono anche cassetti fatti proprio per gli angoli delle cucine!

Advertisement

Nei pensili, non sprecate nemmeno un centimetro: avvalersi di ganci e ripiani extra è di grande aiuto.

Anche il backsplash dietro ai ripiani di lavoro può ospitare cestini appesi ai binari, che fanno da cassetti extra.

E invece di un battiscopa, la fascia più in basso dei mobili può essere attrezzata con cassetti in cui sistemare teglie e stampi e qualsiasi altra cosa voglaite.

Bisogna ingegnarsi un po', ma ci sono tante soluzioni da considerare!

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie