Decluttering è "fare spazio": 10 cose di cui non riesci a disfarti anche se sono inutili

Assunta Nero

01 Dicembre 2022

Decluttering è
Advertisement

Il decluttering è una pratica sempre più diffusa che sta assumendo la forma e le dimensioni di una vera e propria filosofia di vita. Consiste, sostanzialmente, nel disfarsi del superfluo per avere più ordine e spazio in casa e stare meglio con l'ambiente e con sé stessi.

Liberarsi di ciò che non serve, oltre ad avere chiari benefici di carattere pratico e organizzativo, sembra faccia molto bene alla psiche, perché apre la mente a nuove possibilità, regalando una sensazione di calma. Non sempre, però, si è molto predisposti a fare questo lavoro in maniera facile e serena. Per alcune persone, liberarsi di certi oggetti è davvero un'impresa, sia per questioni legate e ricordi e affettività, sia perché, semplicemente, l'abitudune è rassicurante. Sarà capitato a chiunque di non riuscire a liberarsi di qualcosa.

Vi mostriamo, qui di seguito, dieci categorie di cose di cui spesso non riusciamo a fare a meno e che invece faremmo benissimo a mettere da parte.

Advertisement

1. Calzini bucati

1. Calzini bucati

Pixabay

È sicuramente giusto e apprezzabile rattopparli con un punto quando il danno è minimo, anche per una questione di sostenibilità. Ma quando calze e calzini sono irrecuperabili è meglio buttarli o, al limite, trasformarli in qualcos'altro.

2. Vecchia bigiotteria

2. Vecchia bigiotteria

Pixabay

La bigiotteria vecchia, annerita o fuori moda è una di quelle cose che maggiormente esitiamo a buttare, probabilmente perché ci ricorda qualcosa di prezioso. Ma quando è davvero impossibile che la riutilizzeremo di nuovo, disfarsene è sicuramente una buona idea.

3. Asciugamano usurati

3. Asciugamano usurati

Pixabay

Gli asciugamano troppo vecchi o usurati, oltre ad essere oggettivamente bruttini finiscono per essere anche palesemente inutili.

4. Biancheria intima inutilizzata

4. Biancheria intima inutilizzata

Pixabay

Mutande e reggiseni sformati o troppo vecchi per essere ancora ottimamente indossati andrebbero cestinati subito.

5. Cosmetici vecchi o scaduti

5. Cosmetici vecchi o scaduti

Pixabay

Non c'è, poi, alcuna ragione per conservare trucchi e cosmetici troppo vecchi o addirittura scaduti. Eppure molti lo fanno. Non se ne capisce il motivo. Se proprio si vuole, è utile conservare alcuni flaconcini che potrebbero essere riutilizzati, magari in viaggio. Tutto il resto è meglio buttarlo.

6. Abbigliamento inutilizzabile

6. Abbigliamento inutilizzabile

Pixabay

L'abbigliamento è spesso vecchio, sgualcito, fuori moda o addirittura fuori misura. Ma si continua a tenerlo nel guardaroba in attesa non si sa di cosa. Sono decisioni sicuramente più sagge buttare ciò che è irrecuperabile, riutilizzare la stoffa buona, regalare o dare via i vestiti fuori misura e fare spazio per ciò che realmente si indossa.

7. Scarpe vecchie o rotte

7. Scarpe vecchie o rotte

Pixabay

Le scarpe sono l'ennesimo ottimo esempio di ciò di cui facciamo fatica a liberarci. Eppure sono davvero poche le occasioni in cui è possibile recuperarle quando sono rotte.

8. Documenti inutili

8. Documenti inutili

Pixabay

Per non parlare di documenti, lettere, quaderni, appunti e cartacce varie che non servono più a niente e a nessuno. Buttare tutto nel contenitore della carta, per far si che vengano riciclati è sicuramente una scelta più utile e sostenibile per sé stessi e per l'ambiente.

9. Vecchi giocattoli

9. Vecchi giocattoli

Pixabay

I giocattoli vecchi, per quanto siano un caro ricordo dell'infanzia di figli e genitori, non hanno alcun vantaggio ad essere conservati. Se ce ne sono di buoni, è preferibile donarli. 

10. Dispositivi elettronici rotti

10. Dispositivi elettronici rotti

Pixabay

E, per finire, siamo pieni di dispositivi elettronici rotti e custoditi come cimeli in attesa non si sa di cosa. Liberarsene non può che aiutare l'ordine e lo spazio in casa. 

Quali fra le cose elencate continuate a conservare, incuranti della loro inutilità?

Advertisement
Advertisement