Vetrinetta della cucina: come mantenerla sempre pulita da vapore e unto coi rimedi naturali

Laura Ossola

15 Dicembre 2022

Vetrinetta della cucina: come mantenerla sempre pulita da vapore e unto coi rimedi naturali
Advertisement

Belle ed eleganti, le cucine in vetro sono un'alternativa molto interessante quando si tratta di scegliere l'arredamento per la nuova casa o per sostituire quello vecchio. Che sia solo un'anta che serva da vetrina o l'intero arredamento, il vetro presenta indubbiamente diversi vantaggi rispetto al legno: è più resistente, anche alle macchie, e più facile da pulire rispetto al legno, non è attaccabile da muffe, è indeformabile, riciclabile ed sostituibile in modo ecologico. Come tutte le cose, il vetro presenta tuttavia anche degli svantaggi e in particolare uno: la pulizia. Pur essendo facile, infatti, bisogna prestare molta attenzione e utilizzare i prodotti giusti, che spesso sono purtroppo molto costosi, per mantenerne intatta la bellezza. 

Ma è possibile risparmiare il portafoglio e l'ambiente ricorrendo ai rimedi naturali, soprattutto quando l'abbiamo trascurata e abbiamo permesso che si accumulassero unto e vapore? Certo che sì, ora vi spieghiamo come.

Advertisement

Creativo

Ricordiamo innanzitutto che sarebbe bene pulire la cucina almeno una volta al giorno, dopo aver finito di preparare i pasti. Quando questo non ci è stato possibile  e abbiamo lasciato che la sporcizia si accumulasse per qualche giorno, i rimedi naturali ci possono dare una mano a rimuovere quella fastidiosa patina che certamente si sarà formata sulle nostre ante in vetro. Il nostro consiglio è comunque quello di fare sempre una prova in un angolo poco visibile, per essere certi che la pulizia non macchi e non graffi la superficie. Ve li elenchiamo di seguito:

  • Sapone di Marsiglia o sapone giallo: due rimedi sempre presenti in casa nostra, sono solitamente tra i nostri alleati quando si tratta di togliere le macchie dal bucato. Ebbene, possono essere facilmente sfruttati anche per pulire i vetri: vi basterà ridurre il sapone in scaglie che metterete su una spugna morbida e utilizzarlo per passare le superfici da pulire. Risciacquate e asciugate con un panno in microfibra.
  • Bicarbonato: è un prodotto da usare con parsimonia, solo in caso di sporco particolarmente spesso e incrostato, perché ha un'azione leggermente abrasiva. Bagnatelo con acqua fino a formare un gel che metterete su una spugna morbida. Strofinate. sciacquate e asciugate.
  • Aceto bianco: altro fortissimo alleato delle nostre cucine, potrete conservarlo già pronto all'uso miscelando in un vaporizzatore 3 parti di aceto con una parte di acqua. Al bisogno spruzzatelo sulla superficie e passate con una spugna morbida. Asciugate con un panno in microfibra.
  • Succo di limone: potrete utilizzare il succo filtrato di un limone miscelato ad acqua in parti uguali con il vaporizzatore come l'aceto. Risciacquate con abbondante acqua e asciugate. 

Non vi resta che scegliere il vostro rimedio preferito e provare: vedrete come saranno brillanti i vostri vetri!

Advertisement
Advertisement