11 consigli d'arredamento minimal per un ambiente che trasmetta calma e relax

di Assunta Nero

24 Aprile 2023

11 consigli d'arredamento minimal per un ambiente che trasmetta calma e relax
Advertisement

Lo stile minimal è una tendenza volta a eliminare il superfluo nata negli anni Sessanta del secolo scorso e che ha investito vari settori della cultura, dell'arte e del lifestyle.

L'arredamento minimalista, in particolare, mira a eliminare ciò che non serve, creando ordine, pulizia e ambienti luminosi e lineari che aiutano, per certi aspetti, anche la qualità della vita. Questo modo di concepire e organizzare l'ambiente domestico si riflette, per esempio, sul livello di relax e calma interiore di ciascuno, perché, soprattutto visivamente, viene eliminato il caos che potrebbe generare stress.

Il tutto diventa più confortevole e facile da gestire. E ciò ha un impatto davvero positivo sul benessere psicofisico. Eccovi, di seguito, qualche consiglio giusto per arredare in modo minimalista e favorire questo benessere.

Advertisement

1. Pareti pulite

Il superfluo va tolto prima di tutto dalle pareti. Più esse sono pulite e libere da orpelli, più l'ambiente darà una sensazione di pulito e luminosità che può indurre alla calma. 

Advertisement

2. Luce naturale

Lo stile minimal è stato spesso accusato d'essere poco vitale e gioioso, per via dell'uso spesso monocromatico di colori tenui. Ma provate a valorizzarlo con l'uso della luce naturale, soprattutto dove ci sono grandi finestre o balconi. Noterete la differenza.

3. Libreria organizzata

Le librerie sono, spesso, il luogo dove il caos regna sovrano, per via della mole di roba da riporvi che si possiede. Il consiglio è quello di eliminare il più possibile ciò che non serve, mettendolo magari altrove, in scatole o cassetti. Ciò che resta va organizzato minuziosamente, in modo da apparire piuttosto scarno e ordinato.

4. Tappeti per delimitare le diverse aree

Un buon modo per favorire un'ulteriore idea di ordine è quello di delimitare le varie aree della casa con grandi tappeti che creino distacco e differenziazione tra una zona e l'altra. Ciò vale soprattutto quando cucina e salotto sono in un ambiente unico.

5. Verde in casa

Ciò che, a differenza di altro, non dev'essere eliminato è il verde, portatore di benessere e vitalità. Quindi, si a piante d'appartemanto e fiori di ogni tipo, inseriti in contesti minimalisti e monocromatici.

Advertisement

6. Coerenza di colori

Ciò che viene sempre consigliato, quando si tratta di arredamento minimal, è di non strafare con i colori. La scelta ideale resta quella di impiegarne pochi (meglio se pastello) e declinarli nella varie tonalità. Si crea, così, un effetto di contrasto e stratificazione ordinato e rilassante. 

7. Focus sul tavolino

Visto che bisogna togliere il superfluo, per sbizzarrirvi con l'arredamento e la decorazione che più vi piace, scegliete delle piccole aree sulle quali mantenere il focus. Un ottimo candidato per far ciò, può essere il tavolino del salotto. 

Advertisement

8. Superfici vuote o libere dal superfluo

Se la regola vuole che bisogna togliere il superfluo, ciò vale soprattutto per le superfici che, solitamente, sono più carche di oggetti, come quelle della cucina, per fare un esempio. Ciò che si deve fare è mantenere l'essenziale. 

9. Cuscini

I cuscini sono un elemento fondamentale dell'arredamemto minimalista, perché creano confort, comodità e idea di relax. Quindi sbizzarritevi con colori e forme, sempre mantenendo una certa coerenza e senza eccessi cromatici.

Advertisement

10. Cornici disposte ordinatamente

Le pareti che non si lasciano libere è bene comunque organizzarle con cura. Scegliete cornici per quadri e foto che rispettino criteri coerenti per quanto riguarda l'aspetto, la dimensione e l'ordine in cui disporle. Non appendente cose a caso e senza criterio, per intenderci. 

11. Architettura in evidenza

Infine, un dettaglio per niente trascurabile per rendere l'arredamento davvero minimal, è quello di fare in modo che l'attenzione non sia tutta spostata su mobili e accessori d'arredo ma anche su particolari e dettagli architettonici dell'appartamento. Dunque, si a mansarde, angoli, muri e travi in bella vista.

Se questo modo di concepire l'arredamento fa per voi, non vi resta che mettervi all'opera. 

Advertisement