8 dritte utili per occuparsi delle pulizie negli angoli più difficili e trascurati della casa - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
8 dritte utili per occuparsi delle pulizie…
11 idee brillanti per 19 trovate creative per recuperare le vecchie sedie creando deliziosi oggetti per la casa e il giardino

8 dritte utili per occuparsi delle pulizie negli angoli più difficili e trascurati della casa

Advertisement

Fare le pulizie non è mai un gran piacere ma di certo ci sono degli spazi e angoli di casa che sono ben più ostici degli altri, e che per questo finiamo per trascurare molto di più. È il caso, ad esempio, della sporcizia che si accumula sui battiscopa, sulle griglie che coprono le ventole di aerazione o magari sui paralume delle nostre lampade.

Per ciascuna di queste superfici è bene procedere a una pulizia periodica, e per ognuna esistono dei metodi efficaci che è sempre bene tenere a mente.

1. I battiscopa

immagine: Wikimedia

Anche se ci preoccupiamo di passare l'aspirapolvere costantemente anche su questi punti di casa, è probabile che -soprattutto in alcuni punti - si accumuli dello sporco che rimane incrostato. Per rimuoverlo basta preparare un secchio di acqua tiepida con un po' di sapone per piatti, intingere un vecchio straccio e passarlo strofinando sul battiscopa. 

Se il battiscopa è di legno non trattato, invece del sapone per piatti è meglio preferire i prodotti adatti al legno.

Nei casi in cui lo sporco è molto ostinato e bisogna grattarlo via in modo un po' più aggressivo, senza però danneggiare il battiscopa, provate con una spugna in melamina. Per tutti gli angoletti e interstizi, usate un vecchio spazzolino. Ricordatevi sempre di asciugare con un panno asciutto.

2. Ventilatori e lampadari

Dopo aver rimosso il grosso dello sporco con l'aspirapolvere (meglio se con l'accessorio spazzola), passate sulle superfici un panno appena inumidito. Per i ventilatori da soffitto c'è un rimedio casalingo sempre molto diffuso, che prevede di legare attorno a ciascuna pala una vecchia federa e azionare il ventilatore in modo che il movimento stesso faccia cadere lo sporco, catturato subito dalla federa stessa.

Advertisement

3. Gli interruttori

immagine: wallpaperflare.com

Esattamente come per i battiscopa, anche sugli interruttori si deposita periodicamente parecchia sporcizia. Inoltre, considerato l'uso che se ne fa, sono superfici piene di batteri, per questo si consiglia di usare periodicamente delle salviette disinfettanti. Nel caso in cui si voglia pulire con un prodotto spray, bisogna sempre spruzzarlo su un panno e mai direttamente sull'interruttore.

Per raggiungere gli interstizi e angoli difficili, potete usare dei cotton fioc (meglio se appena bagnati con un sapone disinfettante).

Questo tipo di pulizia è valido solo per le superfici e cornici esterne, e deve essere realizzato in modo tale da non far infiltrare umidità all'interno dell'interruttore.

4. Le porte

immagine: Pixabay

Anche se le abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni, non sempre ci rendiamo conto di quanto si sporchino anche le porte. Per il grosso della polvere o peli di animali che si depositano sulla superficie potete usare l'aspirapolvere, e solo dopo averlo rimosso procederete con un panno inumidito con acqua e sapone, facendo attenzione a tutte le modanature, il pomello della porta e la parte più inferiore.

Nel caso di legno pregiato, meglio usare i prodotti per il legno, e per i segni che rovinano una porta dipinta può tornare utile la spugna di melamina.

5. Televisore e schermi

immagine: Pxhere

La soluzione migliore è un panno in micro fibra, più che sufficiente quando lo schermo non è eccessivamente sporco. Nel caso in cui invece non riusciate a eliminare tutta la sporcizia, spruzzate poche gocce di acqua distillata sul panno e strofinate delicatamente con movimenti circolari.

Advertisement

6. Griglie di copertura delle ventole di aerazione

immagine: Pinterest

Sebbene sia abbastanza fastidioso doverle pulire, queste griglie devono essere tenute il più possibile prive di sporcizia, per evitare che il flusso d'aria emesso dalle ventole faccia circolare polvere e altro particolato nell'aria, costringendoci quindi a respirarlo.

Spegnete il sistema di ventilazione, togliete il grosso con l'aspirapolvere e poi usate un panno di microfibra per finire il lavoro (meglio se avvolto attorno a un pastone abbastanza sottile da passare negli interstizi della griglia). Per i segni di sporco resistenti, usate una spugna in melamina appena inumidita.

7. Paralumi

immagine: Pxhere

Periodicamente sui paralumi di deposita un sottile velo di polvere, e non di rado compare anche qualche leggerissima ragnatela. Il metodo più efficace per eliminarle è passarci un rotolo levapelucchi.

Advertisement

8. Bidoni dell'immondizia

I bidoni dell'umido, ma anche gli altri in cui raccogliamo l'immondizia, per quanto possiamo foderarli con buste di plastica e altre dritte, finisco sempre per sporcarsi e spesso in modo davvero fastidioso. Quando arriva il momento di pulirli, munitevi di guanti di gomma e sfruttate il giardino per sciacquare via il grosso con il tubo. In caso dobbiate occuparvene in casa, rimuovete il grosso con salviette di carta e poi spostatevi in vasca da bagno.

Riempite il fondo dei bidoni con acqua (meglio se calda) e aceto. Chiudeteli e lasciate agire per un po'. Poi, con l'aiuto di una spazzola a setole dure, strofinate bene tutte le pareti e il coperchio e sciacquate abbondantemente.

Buon lavoro!

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie