Il metodo fai-da-te semplice ed economico per eliminare il calcare dai rubinetti e farli tornare a brillare - Creativo.media
x
Il metodo fai-da-te semplice ed economico…
10 idee romantiche per sorprendere il partner con un gesto tenero e creativo 3 lavoretti facili e ingegnosi che si possono realizzare riciclando un tubo di patatine

Il metodo fai-da-te semplice ed economico per eliminare il calcare dai rubinetti e farli tornare a brillare

06 Luglio 2020 • di Angelica Vianello
5.966
Advertisement

Anche se ci preoccupiamo di pulire periodicamente i rubinetti dei lavandini di casa, col passare del tempo è inevitabile notare il progressivo formarsi di macchie di calcare. Oltre ad essere poco piacevoli a vedersi, se non vengono rimosse in tempo possono diventare incrostazioni tali da compromettere il corretto funzionamento del rubinetto.

Fortunatamente c'è un metodo casalingo facile e a costo zero che permette di eliminare queste incrostazioni senza dover ricorrere all'acquisto di prodotti chimici specifici.


Cosa serve

  • 70 grammi di bicarbonato di sodio
  • 250 ml di aceto di vino bianco (anche distillato)
  • 50 ml di succo di limone (è in genere il succo di 1 limone)
  • Una spugna
  • Una scodella
  • Uno straccio
  • Una busta di plastica 
  • Un elastico o spago 

 

Il procedimento

immagine: Pikrepo
  1. Versate il bicarbonato e poi l'aceto nella scodella
  2. Attendete qualche secondo in modo che finisca l'effetto effervescente e aggiungete anche il succo di limone
  3. Immergete la spugna nel liquido
  4. Passatela con cura su tutte le parti del rubinetto
  5. Lasciate agire per un'ora
  6. Rimuovete tutto lo sporco con un panno umido
  7. Asciugate per bene

Se ci fossero incrostazioni più ostinate alla bocca erogatrice, usate il liquido rimasto nella scodella (o preparatene altro) imbevendone uno straccio che sistemerete attorno alla bocca. Poi chiudete il tutto con un una busta di plastica (come quelle per congelare i cibi, ad esempio) e legatela bene sul collo del rubinetto. Lasciate passare una notte così, e la mattina successiva lo sporco dovrebbe essersi sciolto, quindi basterà rimuoverlo e far scorrere l'acqua per eliminarlo del tutto.

Se invece voleste provare a usare solo l'aceto, qui trovate un metodo simile.

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie