x
Le tecniche più semplici ed efficaci…
8 utilissimi consigli di arredamento perfetti per migliorare il look di qualsiasi stanza I migliori trucchi fai-da-te per eliminare le macchie più difficili dai tessuti

Le tecniche più semplici ed efficaci per far brillare pentole e padelle usando semplici ingredienti da cucina

05 Agosto 2020 • di Angelica Vianello
2.437
Advertisement

Cucinare significa anche sporcare un po' dappertutto in cucina: non solo i ripiani o gli elettrodomestici, ma anche gli utensili con cui prepariamo i nostri piatti finiscono spesso per ricoprirsi di incrostazioni o patine di sporco che dobbiamo eliminare nel modo giusto per poterli riutilizzare la volta successiva.

Per occuparci di queste pulizie possiamo certamente ricorrere a prodotti che troviamo in commercio, oppure preparare dei detergenti fai da te utilizzando ingredienti e sostanze che normalmente teniamo in casa, combinati in diversi modi a seconda del materiale di cui sono fatte le pentole, teglie o padelle da pulire.


1. Per padelle antiaderenti

immagine: pikrepo.com
  1. Spargete bicarbonato di sodio sul fondo della padella
  2. Aggiungete un po' d'acqua in modo da creare una sorta di crema liquida
  3. Lasciate agire per qualche ora (magari dalla sera alla mattina)
  4. Risciacquate con cura, evitando di strofinare con forza.

Nel caso di macchie più resistenti, potete creare una pasta più densa, con più bicarbonato che acqua, e strofinarla delicatamente sull'incrostazione con l'aiuto di una spazzola per i piatti, di quelle con le setole in nylon. 

2. Pentole e padelle smaltate

immagine: Commons Wikimedia

Per rimuovere gli aloni di bruciato dal rivestimento di queste pentole o padelle:

  1. Riempite di acqua fino a coprire la macchia da eliminare e fate bollire
  2. Aggiungete 2 cucchiai di bicarbonato di sodio, mescolate con un cucchiaio di legno e lasciate cuocere per qualche minuto
  3. Strofinate leggermente (magari con la parte morbida di una spugnetta, ovviamente indossando i guanti), l'area interessata
  4. Svuotate la pentola, sciacquatela e asciugatela
Advertisement

3. Per il fondo esterno dei tegami di rame

immagine: Flickr
  1. Spargete bicarbonato di sodio sul fondo da pulire
  2. Aggiungete abbastanza aceto da provocare la reazione con tutto il bicarbonato, in modo che agisca su tutta la superficie
  3. Tagliate a metà un limone e usatelo come "spugna" per strofinare il composto schiumoso sul tegame, occupandovi di tutti i lati da pulire
  4. Sciacquate abbondantemente e asciugate subito

4. Teglie

immagine: Commons Wikimedia
  1. Versate abbondante bicarbonato di sodio su tutta la teglia
  2. Mescolate in una ciotolina 1 tazza di acqua calda e 1/3 della stessa tazza di aceto
  3. Versate il liquido sul bicarbonato e fate agire per qualche ora
  4. Senza svuotare la teglia, usate una spatola o altro attrezzo che non roviuni la superficie della teglia, e raschiate il fondo con attenzione, per staccare le incrostazioni
  5. Lasciate di nuovo agire per almeno mezzora (o più)
  6. Svuotate dell'acqua
  7. Versate ancora bicarbonato e strofinatelo con una spazzola per piatti
  8. Sciacquate abbondantemente e asciugate

In genere, la pasta (della consistenza del dentifricio o di una crema che possiate comunque spalmare) fatta di bicarbonato e acqua, talvolta anche con l'aggiunta di un po' di aceto, è la soluzione casalinga più efficace per tutte le incrostazioni e bruciature di pentole e padelle. Avete già provato questi rimedi?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie