Il metodo casalingo per rimuovere le incrostazioni dai piani cottura in vetroceramica e a induzione - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il metodo casalingo per rimuovere le…
Il tutorial passo a passo per trasformare un semplice barattolo di latta in un fantastico contenitore con coperchio 6 trucchi brillanti e fai-da-te per risolvere piccoli problemi quotidiani in casa e non solo

Il metodo casalingo per rimuovere le incrostazioni dai piani cottura in vetroceramica e a induzione

Advertisement

I fornelli a induzione o in vetroceramica sono la soluzione preferita della maggior parte delle cucine moderne: molto efficienti quanto a dispendio di energia, si controllano facilmente e sono molto più facili da pulire rispetto a quelli tradizionali... a meno che non si aspetti troppo e si formino delle incrostazioni di cibo o aloni di calcare. Anche i fondi di certe pentole e padelle, poi, contribuiscono a lasciare delle tracce difficili da eliminare.

In questi casi possiamo acquistare qualche prodotto specifico di certo molto efficace, ma se preferissimo un'alternativa più casalinga e naturale, ci basteranno due ingredienti super economici che di solito abbiamo in cucina.

Per le macchie leggere

immagine: wallpaperflare.com

Per le macchie più leggere, come i residui di calcare, si può usare tranquillamente il succo di limone: spruzzatene un po' sugli aloni, lasciate agire per 10 minuti e poi risciacquate con cura

Per il cibo bruciato e incrostazioni più ostinate

immagine: Commons Wikimedia
  1. Create una pasta con 200 grammi di bicarbonato di sodio e un paio di cucchiai di acqua (o quanta ve ne serva per creare una pasta abbastanza asciutta).
  2. Strofinate l'area da trattare
  3. Lasciate agire per un'ora (anche un'ora e mezza)
  4. Rimuovete bicarbonato e sporcizia con un panno asciutto
  5. Sciacquate la superficie con una spugnetta umida e asciugate subito
Advertisement

Nel caso di graffi

immagine: Kenneth Lu/Flickr

Depositate una piccola quantità di dentifricio sul graffio e strofinatela delicatamente con uno strofinaccio pulito: le microparticelle del dentifricio dovrebbero infatti levigare i contorni del graffio, rendendolo meno visibile. Poi ripulite il tutto con lo strofinaccio stesso.

Per le macchie lasciate dalle pentole

Per gli aloni metallici lasciati da pentole e tegami un ottimo rimedio è la pasta di pietra per lucidare, meglio se mescolata ad aceto. Si tratta però di una sostanza abrasiva, quindi va usata con molta attenzione.

Altrimenti si può usare il carbonato di sodio: lasciatelo agire sulle aree interessate per 20 minuti prima di rimuoverlo con un panno.

Avete mai usato questi rimedi?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie