5 utilizzi alternativi del detersivo per piatti da sfruttare nelle faccende di casa - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
5 utilizzi alternativi del detersivo…
Il metodo semplicissimo e fai-da-te per pulire gioielli e argenteria in casa e tornare a farli brillare 12 proposte super-creative per realizzare fantastici portacandela fai-da-te

5 utilizzi alternativi del detersivo per piatti da sfruttare nelle faccende di casa

14 Gennaio 2021 • di Angelica Vianello
22.249
Advertisement

Avere un prodotto specifico per ogni tipo di pulizia che bisogna fare in casa non è strettamente necessario. A meno che, infatti, non si tratti di superfici pregiate e delicate che devono essere trattate con cura particolare, è possibile utilizzare alcuni detersivi o detergenti comuni in più situazioni.

Il sapone per i piatti, per esempio, può essere impiegato anche per scopi diversi dal lavare le stoviglie, da solo o combinato con altre sostanze che possiamo in genere reperire facilmente in casa. Sono usi alternativi che vale la pena conoscere, in modo da poter ovviare all'eventuale mancanza di altri prodotti.

Rimuovere macchie da tessuti

immagine: Commons Wikimedia

Una macchia di cibo o vino sulla tovaglia, o qualche altra traccia di sporco su tessuti più resistenti possono essere trattate con detersivo per piatti e acqua ossigenata, in rapporto 1 a 3. Mescolandoli insieme, infatti, e poi lasciandoli agire sulla macchia per qualche minuto (controllando sempre che l'acqua ossigenata non finisca per schiarire il tessuto), funzionano come trattamento preventivo prima di procedere al ciclo di lavaggio abituale.

Ripiani della cucina e pensili

immagine: Pxhere

Quando vi capita di non avere uno sgrassatore a portata di mano, potete usare il detersivo per i piatti sui ripiani sporchi della cucina, o sulle ante dei pensili coperte di sporco grasso che si forma dopo la cottura ai fornelli. Basta emulsionarne un po' con acqua calda, spargere e strofinare sull'area da pulire, magari lasciar agire un po' nei punti più difficili e poi risciacquare e asciugare con un panno in microfibra.

Advertisement

Detergente per il bagno

immagine: Pixabay

Mescolate 1 tazza di aceto e 1 cucchiaio di amido di mais in una scodella adatta al microonde. Quando saranno ben amalgamati, fate scaldare la mistura in microonde per 1 minuto a potenza media. Versate poi 2 cucchiai di detersivo per piatti in una bottiglia spray, aggiungete il mix caldo di aceto e amido e agitate bene.

A questo punto dovete solo spruzzare il tutto sulla patina di sporco nella vasca, nel lavandino o qualsiasi altra superficie del bagno, doccia compresa, lasciando agire per 10 minuti prima di risciacquare con acqua calda e asciugare con panno in microfibra.

Come prodotto multiuso

immagine: Commons Wikimedia

Mescolarne un po' in una bottiglia spray con acqua (e se volete anche un po' di aceto) lo trasforma in un detergente multiuso d'emergenza con cui lavare davvero di tutto, comprese le parti smontabili di un'aspirapolvere, il piatto rotante nel microonde o anche il ripiano dei sporco attorno ai fornelli.

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie