Mosche in casa? Invece dell'insetticida, ti consigliamo dei rimedi naturali che profumano anche l'ambiente - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Mosche in casa? Invece dell'insetticida,…
I consigli e le dritte per avere dei gerani bellissimi e farli durare a lungo Salotti da sogno all'aperto: tante splendide idee da cui prendere spunto per giardini, cortili e balconi

Mosche in casa? Invece dell'insetticida, ti consigliamo dei rimedi naturali che profumano anche l'ambiente

03 Aprile 2021 • di Angelica Vianello
1.839
Advertisement

Avere mosche che gironzolano in casa, in cucina come nelle alter stanze, è un fastidio che torna a presentarsi puntualmente ogni anno appena termina l'inverno e le temperature si alzano, e durante l'estate diventa spesso un problema nei giorni più caldi. Se però la situazione non è particolarmente grave e quindi non abbiamo a che fare con veri e propri nugoli di insetti che si intromettono in casa, non è necessario ricorrere agli insetticidi industriali, che sono di certo efficaci ma anche dannosi da respirare per noi o per gli animali domestici.

Invece, possiamo ricorrere a qualche rimedio naturale, che oltretutto abbia il vantaggio di rilasciare un piacevole aroma in giro per la casa.

 

immagine: Pixabay
  1. Limone e chiodi di garofano: questo vecchio trucco della nonna è semplice ed efficace in ambienti non molto umidi, dove il limone potrebbe finire per marcire più velocemente. Consiste semplicemente nel conficcare i chiodi di garofano nella polpa del limone posato su un piattino, e lasciarlo in prossimità di finestre e porte da cui possono più facilmente entrare le mosche. Potete anche tagliare i limoni a spicchi o fette invece che a metà. Lasciate che l'odore forte dei due ingredienti funzioni naturalmente da repellente per le mosche.
  2. Con oli essenziali: un altro odore che tiene a bada le mosche è quello intenso di certi oli essenziali, soprattutto di limone, lavanda o eucalipto. Vanno mischiati con dell'alcol inodore (1 parte di olio essenziale e 3 di alcol) in piccoli barattoli da aprire nei punti in cui vedete accumularsi le mosche. Oppure potete usarli, insieme all'acqua, nei bruciatori per essenze.
    Con questi oli essenziali, mescolati a olio di semi di girasole (o anche olio di amamelide) potete preparare anche un repellente naturale a usare sulla pelle (non su bimbi più piccoli di 3 anni).
    Ancora, potete diluire qualche goccia di olio essenziale alla lavanda in un litro di acqua e versare tutto in un flacone spray, spruzzando la mistura sulle tende, così da creare una naturale barriera sgradevole per le mosche ma piacevolissima per noi.
  3. Piante: può aiutare anche avere piante di lavanda, basilico, citronella  sui davanzali (magari nelle fioriere esterne) il cui aroma risulta sgradito alle mosche.

Avete provato questi rimedi?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie