Alimenti comuni da conservare in frigo: scopri quali sono e falli durare più a lungo - Creativo.media
x
Alimenti comuni da conservare in frigo:…
Vuoi ridipingere i mobili di casa? Scopri quali sono gli errori più comuni da evitare Gerani super-rigogliosi? Qualche dritta utile per coltivare fiori belli e tutti da sfoggiare

Alimenti comuni da conservare in frigo: scopri quali sono e falli durare più a lungo

02 Maggio 2021 • di Angelica Vianello
522
Advertisement

Conservare il cibo nel modo giusto non serve solo a farlo durare più a lungo, ma anche a evitare contaminazioni potenzialmente nocive per la salute in cucina. Il frigorifero ci aiuta a tenere freschi più a lungo tutta una serie di prodotti che altrimenti andrebbero consumati subito dopo l'acquisto, ma può tornare utile anche per alimenti che non sempre viene in mente di riporre al suo interno.

Se infatti non c'è problema a tenere in una dispensa o in qualche altro punto della cucina, a temperatura ambiente, alcuni tipi di alimenti secchi o frutta, se li conservassimo in frigo durerebbero più a lungo, a patto che ognuno sia stipato dentro ai contenitori adatti. Scoprite quali alimenti sarebbe meglio conservare in frigorifero.

immagine: Commons Wikimedia
  • Mele e agrumi: tendiamo a tenere la frutta fresca in frigo solo quando fa molto caldo. E sebbene nei climi con inverni freddi tenerla all'aperto e quasi equivalente, in termini di temperature, a tenerla in frigo, quanto a igiene non si può dire altrettanto.
    Le mele, chiuse in un contenitore a chiusura ermetica in frigo, possono durare anche un mese senza marcire, ma non devono essere lavate prima di essere riposte.
    Le arance o gli agrumi in genere rimangono in ottime condizioni per 2 o 3 settimane, contro i 10 giorni massimi stimati se tenuti a temperatura ambiente.
  • Frutta essiccata: finché le confezioni non sono aperte, possono rimanere in dispensa anche per sei mesi; quando invece sono aperti ed esposti all'aria, potrebbero deperire nel giro di un mese, mentre in frigo durerebbero anche 6.
  • Dolci come crostate e creme non possono rimanere fuori dal frigo, a meno che non vengano consumate nel giro di uno o due giorni e non faccia molto caldo. IN frigo, invece, possono stare anche 4 giorni o una settimana a seconda dei tipi.
  • Farina di grano tenero: i pacchi non aperti possono rimanere sugli scaffali di casa a temperatura ambiente per 6 o addirittura 12 mesi, ma una volta aperti un po' meno (6-8 mesi).  In frigo, invece, possono essere conservati per 12 mesi. Per la farina integrale, invece si stimano 3-6 mesi in dispensa e 6-8 mesi in frigo.
  • Alcuni tipi di pane o lievitati: panini da hamburger, o i tipi di pane affettato e confezionato, possono durare senza alterazioni fino a 3 settimane in frigo. Anche prodotti come le tortillas beneficiano dalla conservazione in frigo: rimangono morbide anche per 3 mesi.
  • Alcune creme, come il burro d'arachidi o l'hummus, soprattutto se preparati a mano senza alcun tipo di conservanti, devono essere sempre tenuti in frigo.
  • Il lievito in polvere aperto a volte può rovinarsi se lasciato a temperatura ambiente. Meglio allora metterlo in un contenitore a chiusura ermetica in frigo.

Buono a sapersi, non trovate?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie