Hai una pianta di salvia? Scopri come usarla in casa e per il tuo benessere

Angelica Vianello

06 Ottobre 2021

Hai una pianta di salvia? Scopri come usarla in casa e per il tuo benessere
Advertisement

Sono diversi i modi in cui usare la salvia in casa, e non solo in cucina. Il suo aroma inconfondibile può servire a repellere in modo naturale diversi insetti già quando è piantata in terra, e da tempo immemore viene bruciata per rituali di purificazione in diverse culture. I nativi d'America, ad esempio, bruciavano la salvia per purificare spazi e persone, e le attribuivano la capacità di curare e rendere saggi.

Al di là delle credenze e usanze, l'odore della salvia bruciata lentamente, un po' come l'incenso, è piacevole e aiuta a tenere lontane anche mosche e zanzare in modo naturale, mentre le foglie anche fresche possono profumare l'ambiente in altri modi.

via healthline.com

Advertisement
Creativo

Creativo

Come bruciare la salvia. Il procedimento è chiamato anche "smudging", e prevede l'uso di salvia essiccata, sia quella che si compra già in mazzetti che le foglie prelevate dalla pianta e lasciate ad essiccare per almeno una settimana in luogo asciutto. Bisogna farne un mazzetto compatto (legandolo solo da un estremità o anche avvolgendo con uno spago da cucina) e poi dar fuoco solo alla punta, in modo che cominci a consumarsi senza la fiamma viva, proprio come con l'incenso. Potete lasciarla in un punto della stanza dove non siate raggiunti direttamente dal fumo, oppure tenerla in mano e scuoterla leggermente mentre camminate per la stanza stessa.

La salvia può essere usata poi per preparare una sorta di che pare abbia proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti, oltre ad essere benefico per l'igiene orale, per la salute del cervello ma anche per l'umore. In alcuni paesi viene bevuto dalle donne nelle prime fasi di gravidanza come rimedio per alleviare i sintomi della nausea e non mancano studi che ne indagano la capacità di favorire la cicatrizzazione e la salute generale della pelle.

Il tè di salvia si prepara usando:

  • 15 grammi di salvia fresca OPPURE 4 di salvia essiccata
  • 250 ml di acqua
  • un dolcificante (zucchero, o altro, nelle quantità desiderate per poter bere la bevanda)
  • (facoltativo) succo di limone

Basta far bollire l'acqua e lasciare le foglie in infusione per cinque minuti. Queste andranno poi rimosse filtrando il tutto, e una volta intiepidito, il tè può essere dolcificato e consumato o usato come si vuole.

Inoltre, far bollire le foglie di salvia, anche senza volerle usare per un tè, è un rimedio naturale ed economico per diffondere un piacevole profumo aromatico in casa, che aiuta anche a rilassarsi!

Advertisement