L'arredo di casa ti ha stancato? Prova a migliorarlo con qualche trucco di design - Creativo.media
x
L'arredo di casa ti ha stancato? Prova…
I mille usi del limone: scopri come impiegare un ingrediente naturale in tante faccende domestiche (+ VIDEO) Lasciati stupire da queste invenzioni brillanti e spassose per rendere più divertente ogni giornata

L'arredo di casa ti ha stancato? Prova a migliorarlo con qualche trucco di design

29 Ottobre 2021 • di Angelica Vianello
2.684
Advertisement

Può capitare spesso di trovarsi a guardare una stanza che viviamo da anni e rendersi conto che c'è qualcosa che non va nel suo aspetto generale, anche quando è in ordine e pulita al meglio. Può essere la disposizione dei mobili, il colore delle pareti, le tende anonime o fuori moda: le cause sono molteplici, e talvolta non serve un intervento radicale per sistemare il design di interni, ma solo qualche ritocco ad hoc.

Ci sono infatti una serie di trucchi che possono essere di grande aiuto nel ripensare spazi e dare loro nuovo carattere: scopritene alcuni dei più utili leggendo di seguito.

Colori

Sebbene la scelta più sicura e priva di rischi sia il bianco, di un sottotono freddo, che rende le stanze immediatamente aperte e luminose, non è detto che non si possa ottenere un risultato armonioso e piacevole anche con una combinazione di tonalità diverse, persino con toni accesi e contrasti decisi.

L'importante è limitarsi a 3 colori nella stanza, da distribuire secondo la famosa regola del 60-30-10: il colore principale (spesso quello più neutro, che copre le pareti) dovrà occupare il 60% delle superfici visibili, uno a contrasto coprirà il 30% e un tono acceso e vivace o comunque che spicca sugli altri sarà riservato ad oggetti e punti particolari per il rimanente 10%.

Simmetria: si o no?

La simmetria è di per sé un concetto di equilibrio e armonia, ma non è detto che sia sempre la scelta migliore, nemmeno nella camera da letto dove spesso, invece, è la regola che regna sovrana: il letto al centro, comodini e luci sistemate in modo speculare. Ma se volete dare una scossa, perché non provare a spostare tutto un po' e creare una leggera asimmetria?

Advertisement

L'elemento di spicco

Che sia una accent wall, un grande quadro, il caminetto, uno specchio imponente, una statua... C'è sempre un oggetto o dettaglio che deve diventare il punto focale della stanza, quello su cui converge l'attenzione di chiunque vi entri. Potrebbe persino essere un angolo dipinto in modo creativo!

Piante

Un ambiente non è mai completo se non c'è un tocco di verde: idealmente, piante vere e decorative, ma se impossibile per condizioni di luce, allora anche qualche foglia, fiore o ramo finto arricchiscono in modo inimitabile qualsiasi stanza.

Luce

Ogni fonte di luce naturale deve essere valorizzata al massimo, scegliendo colori che non la sacrifichino, le tende giuste, specchi che la amplifichino. E poi ci sono i punti luce artificiali: meglio disseminarne diversi, usando lampade da terra, da tavolo, applique o faretti combinati in vari modi. A volte è tutto quello che manca per vivere meglio una stanza.

Advertisement

I dettagli inaspettati

Osate con qualcosa di stravagante: oggetti vecchi riutilizzati con creatività e accessori inaspettati sono un modo per ravvivare la casa. Basta pensare fuori dagli schemi e sorprendere.

Coordinare le suppellettili

Volete usare tanti vasi per piante o portaoggetti? Scegliete forme e colori simili o che si abbinino tra loro per non rendere caotico e confuso l'ambiente.

Advertisement

Fantasie e motivi decorativi

Una porzione di parete rivestita con carta da parati, i cuscini o le coperte lasciati sul divano, la tappezzeria del salotto o anche solo il rivestimento di alcuni oggetti: sono tutte superfici che possono arricchire la scena con fantasie e stampe ricorrenti o abbinate.

Le tende

Se mobili e tutto il resto sono a posto, magari le tende anonime o antiquate sono ciò che manca per trasformare sottilmente la stanza: scegliete quelle pesanti solo nelle zone in cui vi serve davvero schermare la luce, altrimenti lasciatela sempre filtrare con tessuti leggeri e colori delicati. Spesso, poi, non c'è nemmeno bisogno di modelli lavorati e pieni di decorazioni: la semplicità è di frequente molto più chic.

Buon lavoro!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie