10 accattivanti spunti per arredare il soggiorno con un vibrante tocco di arancione - Creativo.media
x
10 accattivanti spunti per arredare…
Stupisci la persona che ami con un romantico biglietto di San Valentino fatto a mano Realizza un comodo portaoggetti da appendere al letto per avere sempre tutto a portata di mano

10 accattivanti spunti per arredare il soggiorno con un vibrante tocco di arancione

24 Gennaio 2022 • di Angelica Vianello
798
Advertisement

Non c’è dubbio che nell’arredo di interni i colori più popolari sono quelli chiari e luminosi, magari che oscillano dal bianco ai grigi alle tonalità tenui ispirate alla natura, mentre le sfumature più vivaci e satire sono sempre dei tabù. Un colore come l’arancione, ad esempio, è capace di attirare l’attenzione su di sé col suo tono caldo e vibrante, e quando lo si usa male finisce per togliere equilibrio all’arredo, diventando pesante e fastidioso in qualsiasi stanza.

Però è certo che può connotare qualsiasi ambiente con una sferzata di energia accattivante, allora perché non immaginare di inserirlo nel design del soggiorno? Di seguito trovate qualche spunto per arredare con tocchi di arancione.

In una stanza piena di luce naturale, l'arancione può rivestire un'intera parete o almeno una porzione importante di un lato della camera, in genere quella che si trova dietro al divano. Pavimento e soffitto, nonché le altre pareti, però, dovranno avere colori neutri e chiari che compensino quella scelta coraggiosa.

Parlare di "arancione" è un po' generico: qualsiasi colore ha un'infinita gamma di sfumature e sottotoni da provare. Quindi considerateli tutti prima di sceglierne uno o scartare del tutto l'idea. Quando ad esempio l'arancio vira un po' verso il pesca o il salmone, si abbina anche al turchese o altre sfumature simili, che si possono usare per altri elementi del mobilio.

Advertisement

Uno più sbiadito e tendente al giallo, invece, potrebbe diventare il colore di una parete che fa da sfondo a un arredo variopinto, e addirittura un soffitto a strisce bianche e nere.

Una delle tonalità più popolari nel design di molti anni a questa parte è il cosiddetto "foglia di tè" (teal in inglese), che sa abbinarsi a varie sfumature di arancio: un binomio da ricordare se si vuole arredare con l'arancione.

Un trionfo di arancio, mattone e rosa chiarissimo tra pareti e divani, e poi elementi a contrasto dalle forme semplici e definite, in nero e grigio scuro.

Salotto bianco, divani zucca e poi accessori bianchi, beige chiaro e neri: una palette con cui è difficile sbagliare.

Una scala di grigi ravvivata qui e là da tocchi arancio, ma in una sfumatura calda e avvolgente. Anche i materiali fanno la differenza sull'impatto del loro colore.

Estremamente scenografico, ma adatto solo a chi vuole osare un salotto dai toni molto scuri: un parete blu scuro con un vivace divano arancio che si staglia su di essa.

Arancio, ocra e giallo: se vi piace l'estetica anni '70, è una palette che fa per voi.

Qualche oggetto arancione in una stanza dominata dal bianco e marrone.

Vi piacerebbe arredare con un po' d'arancione il vostro salotto?

Tags: ArredamentoDesignIdee
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie