x
Scrub per il corpo fai-da-te: prepara…
Elimina lo sporco dalla vaschetta della lavatrice con questo semplice metodo fai-da-te Tastiera del computer da pulire? Scopri i metodi migliori per tenerla sempre in ottime condizioni

Scrub per il corpo fai-da-te: prepara degli esfolianti personalizzati con ingredienti naturali

25 Gennaio 2022 • di Angelica Vianello
1.593
Advertisement

Esfoliare la pelle del corpo, come pure del viso, è un rituale di bellezza conosciuto fin dall'antichità per donare luminosità e levigare l'epidermide. A seconda delle parti del corpo su cui si agisce, bisogna usare dei prodotti esfolianti, ovvero gli scrub, più o meno delicati.

La maggiore o minore abrasività degli scrub è data dalla grana dei prodotti che vengono usati per esfoliare, nonché dalla loro concentrazione. Agli ingredienti abrasivi si aggiungono poi delle componenti nutrienti ed emollienti, così da non irritare troppo la pelle e anzi coccolarla nel modo giusto. Ci sono innumerevoli prodotti simili sul mercato, ma quando vi trovate a corto del vostro scrub per il corpo preferito, potete facilmente prepararne a casa.


immagine: Pixabay

Gli ingredienti che potete usare:

  • Sale fino: mescolate un cucchiaio con un cucchiaio miele e poi dell'olio (di oliva, mandorle dolci, argan o cocco) oppure burro di karité e strofinate il prodotto sulla pelle, meglio se dopo averla appena inumidita. Starà poi a voi decidere se aumentare o diminuire il sale, che è abbastanza abrasivo.
  • Fondi di caffè: quando svuotate il filtro della moka lasciate i fondi ad asciugare per bene, in un piattino posizionato in un luogo asciutto (non devono formare muffa). Quando saranno perfettamente asciutti, sbriciolateli in un barattolo e poi all'occorrenza mescolate un cucchiaio o due di fondi di caffè con due di olio (mandorle, argan o cocco) e usateli sul corpo. Lasciate agire per 5-10 minuti e risciacquate.
  • Zucchero: potete usare quello semolato, ma in genere si preferisce quello di canna a grana abbastanza grossa. Si può mescolare esattamente come il sale o il caffè, e c'è chi lo mescola con un paio di cucchiai di yogurt bianco (non zuccherato), anche quello greco.
  • Amido di riso: se avete bisogno di un'esfoliazione davvero molto delicata, allora l'amido di riso fa per voi. Mescolatene un cucchiaio con appena un cucchiaino raso di zucchero e poi abbastanza olio (quello di argan o mandorle dolci sono più indicati) per avere un composto facile da stendere ma non troppo liquido, visto che l'amido è molto polveroso.

Se non vi trovate a portata di mano i tipi di olio e burro indicati, come soluzione d'emergenza potete anche aggiungere un cucchiaio di fondi di caffè o zucchero alla normale quantità di bagnoschiuma che usate: mettete tutto su una mano, mescolate con entrambe e poi strofinate sul corpo. Dopo l'esfoliazione con uno scrub è sempre necessario lavare e asciugare la pelle e poi usare un prodotto molto delicato (senza profumi artificiali) per idratare, dunque creme, latte o olio emolliente. E questo è ancora più vero se avete usato lo scrub "d'emergenza" con il bagnoschiuma.

Quanto spesso fare lo scrub? In genere si consiglia almeno un paio di volte al mese, anche se c'è chi usa prodotti magari più delicati anche più spesso (una volta alla settimana). Dipende anche dalle caratteristiche della pelle, ed è sempre meglio iniziare con prodotti più leggeri, eventualmente passando a quelli più aggressivi solo su certe aree del corpo meno sensibili (gambe e soprattutto gomiti e ginocchia) e solo in un secondo momento.

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie