Ripiani in marmo da pulire? Scopri i metodi fai-da-te per rimuovere le macchie e lucidare la superficie - Creativo.media
x
Ripiani in marmo da pulire? Scopri i…
Fabbrica con le tue mani un adorabile biglietto di San Valentino con il messaggio pop-up Maglioni e indumenti di lana: rendili sempre morbidi con queste dritte

Ripiani in marmo da pulire? Scopri i metodi fai-da-te per rimuovere le macchie e lucidare la superficie

01 Febbraio 2022 • di Angelica Vianello
10.541
Advertisement

I ripiani in marmo sono una delle rifiniture più desiderate in cucina e nel bagno, ma questa pietra pregiata può essere sfruttata anche in tanti altri modi nell'arredo di una casa. Si apprezza la sua bellezza naturale, le venature e colorazioni uniche, e il fatto che sia un materiale durevole che non perde mai il suo fascino. Per preservarlo in maniera tale che rimanga sempre bello come in origine, però, c'è bisogno di curarlo nel modo adatto.

Si tratta infatti di una pietra che può facilmente perdere smalto col tempo se viene pulita con le sostanze e i rimedi sbagliati. Cosa fare allora quando bisogna rimuovere delle macchie? Vi indichiamo qualche rimedio di seguito.


immagine: Creativo
  • Se non ci sono macchie difficili da rimuovere, il marmo si pulisce semplicemente con acqua calda, con una spugnetta morbida o un panno in microfibra.
  • Ogni volta che vi cadono sostanze acide come aceto o succo di limone, bisogna rimuoverle velocemente con un panno e sciacquare. 
  • Qualora si debba lavare via lo sporco, ricorrete a detersivi delicati e specifici per questo tipo di materiale. In alternativa, potete usare un po' di sapone di Marsiglia con acqua calda.
  • Quando c'è qualche piccola concrezione di sporco, potete usare il bicarbonato di sodio, strofinandolo con un panno inumidito in modo da sfruttare il suo potere delicatamente abrasivo. Attenzione però, farlo troppo spesso può rovinare la finitura lucida dei vostri ripiani.
  • Se notate aloni e macchie di calcare vecchie, dovrete usare prodotti anticalcare ma sempre diluiti con una quantità pari (o almeno equivalente alla metà dell'anticalcare) di acqua.
  • Per assorbire macchie unte e grasse, cospargetele di amido di riso o mais, o anche fecola di patate. Poi asportate tutto con un panno umido e lavate con acqua calda e un po' di sapone delicato.
  • Se c'è un punto rovinato o ingiallito che non riuscite a trattare con gli altri metodi, potete provare con della pietra pomice.  Attenzione però, è abrasiva e scalfisce la superficie, quindi potreste prima fare un test su un angolo nascosto e vedere come riduce il marmo. Se volete usare la pietra pomice, dovrete strofinarla delicatamente sul punto interessato, poi sciacquare e lavare con un po' di sapone delicato.

Se volete lucidare il marmo, invece potete prendere del gesso in polvere, cospargerlo sulla superficie perfettamente pulita e poi strofinarlo delicatamente usando un panno scamosciato che sia solo leggerissimamente inumidito ed effettuando movimenti circolari. Poi asportate tutto con un panno (anche in microfibra) asciutto fino a far sparire tutta la polvere e rivelare così una superficie lucida.

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie