Sei un procrastinatore seriale? Riprendi il controllo dei tuoi programmi con queste abitudini - Creativo.media
x
Sei un procrastinatore seriale? Riprendi…
Non sai mai come regolarti con l'irrigazione dei vasi? Prova a innaffiare dal basso Non hai mai tempo per fare le pulizie come si deve? Organizzati con questa routine settimanale

Sei un procrastinatore seriale? Riprendi il controllo dei tuoi programmi con queste abitudini

17 Maggio 2022 • di Angelica Vianello
346
Advertisement

Ci sono periodi in cui ci sembra di essere sopraffatti dalle scadenze che si susseguono incessanti: ci si trova a dover gestire troppe cose insieme, e capita che qualcuna venga trascurata. Che sia in ambito professionale o personale, questo stress e la difficoltà di ottenere buoni risultati finiscono per logorare la fiducia in noi stessi, e soprattutto aumentano il fastidio provocato dall'idea stessa di dover intraprendere un'altra attività.

A volte, poi, si ha la cattiva abitudine di non saper stimare il tempo necessario per terminare un compito, e tutti questi sono fattori che contribuiscono a fare di alcuni di noi dei procrastinatori seriali: rimandiamo fino a che non è troppo tardi, e così ogni scadenza ci costringe a un tour de force estenuante. 

È un circolo vizioso che bisogna prima o poi interrompere, per riformare le nostre routine in modo da essere produttivi costantemente senza sfiancarci.


immagine: Pexels

Possiamo quindi far tesoro di alcune dritte utili.

  1. La lista delle cose da fare: è il primo passo, e anche se a molti sembra eccessivo e inutile, in realtà costringersi a fare una lista di quello che dobbiamo fare ogni giorno o ogni settimana, e poi pian piano capire come distribuire tutti quei compiti nelle varie giornate, ci costringe a fare stime del tempo necessario.
    Quando le azzecchiamo e spuntiamo elementi dalla lista la soddisfazione è tanta e si ha la sensazione di aver fatto il proprio dovere, ma soprattutto di poter affrontare anche tutto quello che resta da fare in futuro. E se invece sbagliamo a stimare, siamo costretti a riconsiderare il modo in cui trascorriamo le nostre giornate: ci potremmo rendere conto che perdiamo tempo in cose sbagliate, o che cambiare l'ordine delle attività è tutto quello che ci serve!
  2. Considerate le priorità della lista: dividete le cose da fare scegliendone 5 o 6 che siano urgenti, non procrastinabili. Affrontatele una per una, senza pensare di poterne gestire due insieme. Darete il meglio di voi a ciascuna e pian piano terminerete tutto.
  3. Rifare il letto appena ci si alza: ci vogliono probabilmente due minuti solamente, ma già avremo una delle faccende di casa sistemata. Senza contare che ogni volta che entriamo in camera la vedremo subito più ordinata e accogliente.
  4. Isolatevi dalle distrazioni: spegnete le notifiche dei social, mettete le modalità "non disturbare" ovunque, insomma fate di tutto per non essere distratti da schermi che lampeggiano e suonerie che annunciano messaggi e email. Anche quando non si risponde, il cervello registra il disturbo. C'è chi lascia il cellulare in un'altra stanza, così da non avere nemmeno la tentazione di andare a controllare i social.
  5. I grandi compiti vanno scomposti in più passi: anche se a volte si è tentati dall'idea di liberare giornate intere per poterle usare esclusivamente per qualche compito importante, concentrandosi solo su quello da mattina a sera, gli esperti dicono che è sempre meglio suddividere il processo in più fasi intermedie. Ognuna sarà più semplice e breve, e occuparsene con regolarità entro la scadenza farà sì che non si debba trascurare tutto il resto, e si arriva ad aver completato il compito importante senza troppa fatica.
    Soprattutto, sentire la soddisfazione di essere stati in grado di fare tutto, senza dimenticare le attività quotidiane, è una sensazione molto appagante.

Vale la pena prendere un'agenda e cominciare a fare programmi per tutto: le liste e i progetti non funzionano solo per fare la spesa o per godere appieno di un viaggio!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie