Arredare col verde menta: esplora tutto il potenziale di uno dei colori neutri più affascinanti - Creativo.media
x
Arredare col verde menta: esplora tutto…
Fioriere per le tue orchidee: scegli quella che fa più al caso tuo Olio essenziale di lavanda: scopri gli usi migliori per la pelle

Arredare col verde menta: esplora tutto il potenziale di uno dei colori neutri più affascinanti

15 Giugno 2022 • di Angelica Vianello
770
Advertisement

Non troppo saturo, non troppo scuro, non troppo anonimo: il verde salvia da qualche anno è diventato il colore neutro di tendenza per l'arredo di interni. Con sottotoni più o meno freddi, nelle sfumature che virano verso tonalità più intense o più grigiastre a seconda dei casi, questo colore (o gamma di colori, a vedere bene) ha saputo conquistare il mondo dell'interior design.

Proprio come quello delle foglie della pianta che gli dà il nome, infatti, il verde salvia è un colore tenue con sfumature argentee, di temperatura tendenzialmente fredda, che funziona in abbinamento con bianco, grigio, nero e tante varietà di legno.


Esteticamente, quindi, è molto meno limitante di quello che si possa pensare, e poi ha un altro grande vantaggio: è un colore che rilassa, distende i nervi e risulta rinfrescante in modo piacevole. Così amplifica la luce dove serve ma rimane accogliente nelle altre occasioni. Può essere reso più freddo o caldo anche a seconda della luce artificiale che lo colpisce e come tutti i colori che usiamo sulle pareti diventa cangiante nelle varie fasi della giornata e dell'anno a seconda di come cambiano i raggi del sole che lo illuminano.

Si può usare su tutte le pareti o, magari anche in toni più decisi, su una sola che faccia da accent wall. È perfetto come sfondo per le piante in vaso e sui ripiani, e si sposa perfettamente con soffitto, tende e infissi bianchi.

 

Advertisement

Quando si deve incorporare in casa un colore diverso dal solito, si consiglia di giocare con le superfici: non è detto che debba essere quindi usato come sfumatura della vernice sulle pareti, ma può essere il colore del mobilio, anche su diversi materiali a superficie liscia, ruvida, istoriata e così via. Oppure, nel caso del bagno, potrebbe essere il colore delle piastrelle del box doccia o della parete dietro alla vasca.

 

Può essere ripreso anche dalla tappezzeria di casa: lenzuola in camera da letto, cuscini anche in salone, e poi tende, tovaglie e così via.

Un abbinamento più insolito è con il blu: servirà un verde salvia molto chiaro per fornire l'adeguato contrasto. L'importante è considerarlo sempre il colore neutro nell'arredo, e non quello che crea il contrasto. Proprio come si fa con il beige, il tortora, il bianco o crema: sarà lo sfondo su cui giocare con altre forme e colori!

Advertisement

Non solo il blu, ma anche colori caldi e ispirati alla terra come un color mattone o terracotta. Questi, insieme a dettagli bianchi e magari legno chiaro oppure elementi in paglia, vimini e fibre naturali, sono elementi perfettamente complementari.

Insomma, ci si può giocare in tanti modi diversi, scegliendo di dosarlo qui e lì oppure di osare su superfici più ampie: vi piacerebbe incorporare il verde salvia nel vostro arredo?

Tags: ArredamentoDesignIdee
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie