L’oceano che diventa una montagna: è la visione stupefacente di questo fotografo - Creativo.media
x
L’oceano che diventa una montagna:…
La dritta migliore per pulire comodamente le spugne del trucco? È farlo in doccia Tote bag: 6 modelli delle famosissime borse shopper da realizzare all'uncinetto

L’oceano che diventa una montagna: è la visione stupefacente di questo fotografo

19 Giugno 2022 • di Angelica Vianello
398
Advertisement

Si chiama Ray Collins, è australiano e pratica surf.  Il suo elemento è l'acqua, e lavora anche come fotografo delle competizioni di surf, ma ciò che l'ha reso famoso in tutto il mondo sono gli scatti mozzafiato delle onde del mare o meglio, dell'oceano. Collins, infatti, è uno dei rari fotografi che è stato in grado di catturare davvero la potenza del mare.

Nelle sue foto, quella massa in continuo movimento che copre la gran parte del nostro pianeta viene immortalata in un attimi di perfetta staticità. Si assiste alla magia di chi sa congelare il tempo in un istante, e così i volumi possenti delle onde, catturati dall'obiettivo in un attimo in cui assumono forme fantastiche, sembrano davvero montagne e pareti rocciose.


Ray Collins ammette che stare in acqua con la sua fotocamera lo fa sentire molto più "a casa" di qualsiasi altro posto sulla terraferma.

"Tutta la mia vita ruota attorno all'oceano. Lo ha sempre fatto. Il mio lavoro consiste nel nuotare con la fotocamera nella zona d'impatto e cercare di documentare le onde che si infrangono", racconta. "Il mio spazio di lavoro è dinamico e imprevedibile. Cerco i momenti cruciali e decisivi, i dettagli infinitesimali e gli schizzi di luce!".

Advertisement

"L'energia delle onde mi attraversa, quando nuoto. Stare lì a galleggiare, senza fare letteralmente nient'altro funziona su di me come un reset, una purificazione che lava via ogni preoccupazione mi portassi addosso prima di lasciare la riva. Ha qualcosa di meditativo, ti fa entrare in contatto col presente e mi pare abbia un non so che di primitivo, come quando osservi le fiamme di un fuoco".

"L'acqua si trova sempre in un ciclo di costante mutazione, dallo stato liquido a quello gassoso, perché è fatta di milioni di molecole che sono in costante movimento. L'acqua non ha forma. Nella suo stato liquido, prende in prestito la forma di qualsiasi spazio stia occupando".

Leggere queste parole fa sembrare ancora più incredibili le testimonianze fotografiche di Collins, che ci mostra come invece le onde, con il loro movimento, prendano per un attimo forme definite, piene di dettagli.

Advertisement

Molti dei suoi scatti si possono vedere su Instagram, ma ha anche un profilo su Facebook e un sito ufficiale. Andate a dargli un'occhiata, meritano davvero, e magari potrebbero ispirarvi a sedervi a riva o su uno scoglio in attesa di catturare il momento perfetto di un'onda!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie