x
Lotta al disordine: i consigli semplici…
Cambio di stagione: come arrivare preparati e con l'armadio perfettamente pulito Ricava un pratico e versatile detersivo naturale dal sapone molle

Lotta al disordine: i consigli semplici per avere una casa impeccabile

20 Ottobre 2022 • di Angelica Vianello
20.863
Advertisement

Anche la persona più disordinata del mondo dovrà ammettere che entrare in una casa che appare ben organizzata dà un'ottima impressione, e che muoversi in uno spazio che sia dotato di tutto il necessario in modo ordinato spesso aiuta ad affrontare i vari compiti con più calma e concentrazione. Quindi, al di là degli spazi dove possiamo far regnare quel tipo di caos che per noi ha senso, quello in cui troviamo tutto il necessario, è sempre bene fare il possibile per organizzare al meglio tutte le altre stanze della casa, soprattutto le aree comuni o dove si ricevono gli ospiti.

Questo significa spesso dover trovare posto a tutto quello che affolla le superfici visibili, e quindi il tutto si risolve nel trovare i metodi e gli accessori adatti per sfruttare i ripostigli esistenti al meglio. A tal riguardo, ci sono delle dritte da tenere sempre in considerazione.


Barattoli, cestini e contenitori vari

Per quanto possiamo aver calcolato al millimetro le misure e gli scomparti interni dei mobili con cui arredare ogni stanza, arriva sempre il momento in cui dobbiamo poggiare sui ripiani visibili, o dentro ai vari vani interni e cassetti, più oggetti di quelli che garantirebbero un look minimal e ordinato.

Da un punto di vista estetico, se proprio vogliamo tenere in bella vista i vari accessori che servono nel bagno (dischetti di cotone, pettini e spazzole, spugnette del trucco e simili), come pure per gli utensili o gli ingredienti di uso più frequente in cucina, considerate l'idea di toglierli dalle loro scatole e infilarli in una serie di barattoli, cestini e contenitori che abbiano un look uniforme. Tutto sembrerà subito più ordinato ed elegante.

Anche facendo cos', però, laddove non ci sia molto spazio a disposizione sulle superfici libere, finiamo per generare un ingombro visivo fastidioso, e rendiamo ancora più impegnativo dover fare le pulizie. Meglio allora usare quei contenitori di cui sopra dentro ai mobili e sulle mensole.

Advertisement

Questo vale davvero ovunque, persino negli armadi della biancheria. L'importante è destinare ogni contenitore sempre allo stesso uso: in fondo siamo abitudinari negli acquisti, quindi basterà indicare con un'etichetta cosa abbiamo riposto nelle scatole o cestini di cui non possiamo vedere il contenuto a colpo d'occhio, e sarà tutto più bello e ordinato.

Facendo così saremo costretti a "lavorare" solo quando dobbiamo smistare gli acquisti: toglierli dalle loro confezioni e spostarli nei vari contenitori da usare e riusare fa perdere tempo, ma lo recuperiamo tutto quando dobbiamo cercare le cose da usare di volta in volta. Non ci sarà più bisogno di rovistare nel mezzo di cumuli disordinati!

Nascondere

Ci son poi delle cose che è impossibile spostare o eliminare, come per esempio i cavi di alimentazione di tanti elettrodomestici e apparecchi elettronici. Specie se ci sono delle multiprese di mezzo.

In quel caso il trucco è nascondere: prendete cestini appositi, oppure cercate delle soluzioni creative come i vari trompe l'oeil (per esempio, nascondere il router dietro a libri finti, di cui c'è solo il dorso ma che sembrano assolutamente veri), e celate alla vista tutto ciò che è inevitabilmente disordinato.

Un cestino che raccoglie tutto quello che non sapete dove mettere, quando fate le pulizie al volo, è uno dei migliori alleati, di quelli da tenere in ogni stanza. E magari diventa anche il luogo magico dove andare a cercare tutto quello che non si trova più in casa.

Advertisement

I divisori

A volte sembra una di quelle spese che si possono rimandare, ma vale la pena considerarla in almeno un cassetto per poi capire se davvero ci aiuta o no: stiamo parlando dei divisori che creano scomparti ordinati in modo da riempire proprio tutto lo spazio a disposizione, ma con del metodo.

Un cassetto che ne beneficia sempre è quello della scrivania, ma anche quelli della biancheria intima diventano molto più comodi da usare dopo che si è suddiviso il loro interno in scomparti.

Pian piano ci si rende conto che è qualcosa che torna utile persino nei cassetti ampi dove avevamo messo solo oggetti grandi. Senza contare che è più facile tenere pulito il cassetto vero e proprio, quando bisogna pulire solo gli scomparti al suo interno, facilmente estraibili.

Advertisement

Coperchi di pentole e contenitori per alimenti

Chi ama cucinare si dota di pentole, tegami e padelle di ogni tipo, così come di contenitori per conservare alimenti di ogni tipo. Ognuno di questi ha dei coperchi che rubano spazio. Quando si prova a infilare tutto insieme dentro a un mobile è praticamente impossibile evitare le pile in equilibrio precario che crollano non appena si cerca di raggiungere tutto quello che era rimasto più nascosto. 

La prima cosa quindi è separare pentole o contenitori dai rispettivi coperchi, prevedendo dei supporti per fare ordine tra tutti. Possono essere ganci sulle ante interne per i coperchi delle pentole.

Ma sono comodissime anche le rastrelliere che permettono di mettere i coperchi di ogni tipo affiancati con ordine: rubano meno spazio e si prendono e ripongono con molta più facilità.

Advertisement

Si possono convertire in porta coperchi anche oggetti nati per altri scopi, come porta documenti o portariviste, fissati alle pareti o sulle ante dei mobili.

Ganci e organizer da parete

Tutti abbiamo tazze che usiamo più spesso, da quelle grandi per il latte a quelle più piccole da tè o le tazzine da caffè. Invece di dover ogni volta ricomporre torri traballanti dentro a un pensile della cucina, meglio prevedere dei supporti dove ognuna ha il suo alloggio, e possono bastare anche dei ganci a parete, oppure da infilare sotto ai ripiani!

Sono solo alcune indicazioni da considerare, ma possono già fare la differenza. Qual è il vostro modo preferito per tenere in ordine la casa?

Tags: ArredamentoDesignCase
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie