x
Persiane perfette in poche semplici…
Ti ricordi di pulire i tubi di scarico dell'aria? I consigli su come farlo in modo efficiente Tre cose che ci dimentichiamo di pulire in casa: ce lo ricorda questo video di TikTok

Persiane perfette in poche semplici mosse: come pulirle efficacemente senza fatica

20 Agosto 2022 • di Laura Ossola
18.947
Advertisement

In legno, alluminio o PVC, le persiane sono le guardiane delle nostre case, ci proteggono dagli agenti atmosferici e dal caldo filtrano la luce del giorno garantendoci il sonno anche nelle ore diurne, ci fanno sentire al sicuro. Possono anche dare un tocco di personalità alla nostra casa, se scelte con attenzione al dettaglio. 

Troppo spesso però ce ne dimentichiamo, lasciandole a prendere la polvere e lo smog cittadino e rendendo più rapido il loro deterioramento. È importante sottoporle a una periodica pulizia insieme ai balconi, per farle mantenere perfette più a lungo nel tempo ed evitare ingenti interventi di manutenzione o sostituzione. 

Ma come fare per pulirle a regola d'arte? Bastano poche semplici mosse, scopriamole insieme!


Spolveratele regolarmente

immagine: Creativo

Innanzi tutto, per il mantenimento delle vostre persiane in condizioni perfette, è necessario mantenerle sempre prive di polvere. Questa operazione può essere effettuata allo stesso modo con tutti i tipi di persiana, servendovi di un panno cattura polvere, una scopa, un ragnatore. Potete anche aiutarvi con l'aspirapolvere, se la sporcizia è molta. È consigliabile effettuare questo passaggio almeno una volta ogni 7/10 giorni, per evitare che lo sporco si incrosti e renda le operazioni successive più lunghe e faticose. 

La detersione è un passaggio da svolgere in modo diverso a seconda del tipo di persiana, la cui frequenza dipende dalla posizionee dal materiale.

Persiane in legno

immagine: Pixabay

Cominciamo con il materiale più delicato: il legno. 
La pulizia va effettuata circa una volta al mese con detergenti non aggressivi e diluiti - potete utilizzare il sapone dei piatti diluito in acqua o anche sapone di Marsiglia. Attenzione anche alle spugne e ai panni ruvidi, meglio una spugna morbida.

Per una pulizia accurata anche negli angoli più difficili potete usare uno spazzolino da denti a setole morbide.

Dopodiché, si può dare una mano di olio protettivo (anche l'olio di oliva va bene), per lucidare e nutrire il legno.

Advertisement

Persiane in alluminio

Necessitano di detersioni meno frequenti del legno, diverse a seconda che l'alluminio sia verniciato o meno.

  • Nel caso dell'alluminio classico, si può utilizzare una soluzione di acqua calda, aceto e un po' di detersivo per piatti, per pulire e sgrassare a fondo. Asciugare poi con un panno. In alternativa si può effettuare la pulizia con il vapore, sempre asciugando al termine per non lasciare aloni. 
  • Per l'alluminio verniciato bisogna fare attenzione alla vernice, che può rovinarsi. Potete usare una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia, da risciacquare prima di procedere all'asciugatura, oppure di acqua e bicarbonato. In questo secondo caso sarà sufficiente passare un panno per asciugare. 

Persiane in PVC

Anche le persiane in PVC hanno bisogno di manutenzioni meno frequenti. La pulizia in questo caso è semplicissima, basterà ricorrere a un detersivo neutro oppure a una miscela composta da 1/3 di sgrassatore e 2/3 di acqua. L'importante è che il prodotto non sia troppo aggressivo e la spugna o il panno non siano abrasivi.

Per le macchie più resistenti, si può ricorrere a un panno imbevuto di alcool denaturato. Procedete anche in questo caso all'asciugatura con un panno. 

Siete pronti per ridare un po' di freschezza alle vostre persiane? Voi utilizzate altri metodi?

Tags: UtiliCaseFai da te
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie