Finestre vecchie? Scopri come isolarle per evitare spifferi e mantenere il calore in casa

Angelica Vianello

27 Dicembre 2022

Finestre vecchie? Scopri come isolarle per evitare spifferi e mantenere il calore in casa
Advertisement

Sentire gli spifferi di aria fredda che entrano dalle finestre non è solo molto fastidioso, e potenzialmente dannoso per la salute, ma è anche un fattore che contribuisce ad aumentare i consumi energetici, quando si vuole riscaldare la casa. Significa, infatti, che gli infissi non sono bene isolati, e questo può essere dovuto al fatto che sono molto vecchi, dunque costruiti con criteri o materiali obsoleti; o che col tempo si sono rovinati e c'è bisogno di intervenire in qualche modo.

Non è detto, infatti, che l'unica soluzione sia quella di sostituire le finestre, cosa che comporta una spesa davvero ingente. Esistono metodi per isolare le finestre e ridurre di molto le perdite di calore. Leggete oltre per saperne di più.

Advertisement

mercfh85/imgur

Se notate fessure attorno ai telai delle finestre, allora potete considerare di riempirle con schiuma poliuretanica, ma solo quando si tratta di fessure abbastanza ampie.

In alternativa, si può procedere al calafataggio, da usare quando ci sono delle crepe più sottili: si tratta di sigillarle con silicone, oppure lattice apposito, con un procedimento che è quello che si usa tra le assi che compongono gli scafi delle navi, per impermeabilizzarle.

Jackiedees/Reddit

Quando inece non ci sono crepe e fessure attorno al telaio o su di esso, ma magari il problema viene dal punto di giuntura dei vetri col legno, allora spesso si usano le guarnizioni isolanti, in genere di gomma. Costano poco ma vanno sostituite più spesso, visto che si rovinano abbastanza velocemente rispetto agli altri metodi.

Ancora, per aumentare la capacità isolante dei vetri, esistono delle pellicole apposite, che si mettono a contatto. Si stendono sul vetro e riescono anche a filtrare i raggi solari, funzionando quindi anche contro il caldo estivo.

Esistono poi delle soluzioni più rudimentali che però a volte possono tornare utili in casi di emergenza o magari in ambienti meno vissuti come soffitte e sgabuzzini: al posto delle pellicole, si possono usare i fogli di pluriball (la plastica con bolle d'aria), che effettivamente isola piuttosto bene. Oppure si possono aggiungere delle pellicole di plastica che non rimangono a contatto col vetro, ma che creano una sorta di secondo vetro: vengono infatti fissate ai telai, e creano quindi una camera d'aria tra esse e il vetro che assolve alla stessa funzione dei doppi vetri.

Avete mai provato qualcuna di queste soluzioni?

Advertisement