Progettazione universale: 10 consigli utili per rendere un bagno più inclusivo e accessibile

Assunta Nero

17 Gennaio 2023

Progettazione universale: 10 consigli utili per rendere un bagno più inclusivo e accessibile
Advertisement

La progettazione universale (o design universale) è un particolare modo d'intendere l'ambito della progettazione e del design d'interni che si è affermato negli ultimi tempi. In generale, prevede una tendenza a progettare, arredare e decorare, tenendo conto delle esigenze di ogni tipo di persona.

Ne dovrebbero derivare degli ambienti comodi, inclusivi e adeguati a tutti, compresi coloro che hanno una qualsiasi disabilità. Possiamo dire che si tratti di una tendenza che va di pari passo con l'evoluzione di alcune istanze sociali che si stanno finalmente facendo strada. Fra gli ambienti domestici che hanno bisogno di maggiore cura per risultare comodi e adatti a tutti c'è, sicuramente, il bagno.

Ecco, allora, una serie di dritte da seguire in tal senso, in caso di progettazione o ristrutturazione di un bagno, per renderlo, oltre che bello, davvero adatto a ogni singola esigenza. Ve le proponiamo qui di seguito. 

Advertisement

1. Box doccia incassato

Le nicchie nel muro, soprattutto se adibite a box doccia incassati, consentono, prima di tutto, un guadagno di spazio notevole rispetto, ad esempio, a una struttura aggiunta e che sporge. Un altro beneficio, poi, è che evitano ostacoli che alle persone con qualunque difficoltà di deambulazione possono pesare.

2. Spazi ampi

L'attenzione per gli spazi e la predisposizione di spazi più ampi è sicuramente un ulteriore dettaglio fondamentale per un bagno che possa adattarsi a ogni esigenza.

3. Maniglioni

La predisposizione di maniglioni in punti fondamentali come il wc o l'interno della doccia è un punto essenziale della progettazione universale e può davvero fare la differenza nella progettazione di un bagno adeguato a tutti.

4. Porta larga

Predisporre delle porte più larghe o allargare quelle già presenti è altrettanto importante e di grande aiuto in molte circostanze.

5. Installazioni tecnologiche

La tecnologia, oggi come oggi, apre porte e permette cose che prima non esistevano. Alcuni meccanismi automatizzati, attualmente presenti in commercio, permettono di regolare e controllare fattori come l'umidità dell'ambiente, la temperatura dell'acqua e molto altro. Ciò rende un bagno ancora più funzionale e sicuro per chiunque.

6. Predisposizione di una panca

Posizionare una panca all'interno della doccia è una scelta sempre più diffusa. Oltre a rivelarsi molto comoda, è fondamentale nel momento in cui ad utilizzare il box sono bambini, anziani o persone con difficoltà di deambulazione o disabilità.

7. Pavimentazione adatta

Elemento essenziale per un bagno che si rispetti, il pavimento non può che avere delle caratteristiche volte a garantire sicurezza e comodità. La prima è, senza dubbio, quella di essere antiscivolo.

8. Wc abbastanza alto

Una giusta altezza dei sanitari è, forse, il dettaglio che, più di tutti, può rendere un bagno davvero accessibile. Quindi, il consiglio è di prestarci molta attenzione. 

9. Massimizzazione dell'illuminazione

Predisporre le luci in maniera adeguata diventa importantissimo se si vuole massimizzare il confort del bagno stesso e renderlo appropriato a ogni corcostanza.

10. Rubinetto monocomando

Infine, non per importanza, fra le linee guida della progettazione universale c'è la raccomandazione che i rubinetti possano essere utilizzati con una sola mano e senza troppi sforzi. Un rubinetto monocomando, semplice da gestire, rappresenta, per questo, la scelta più giusta.

Avevate mai pensato all'importanza di questi dettagli?

Advertisement